In un mondo in cui si è perennemente connessi o addirittura iperconnessi uno dei problemi più gravi è di certo quello di ricaricare il cellulare. L’idea che il nostro smartphone possa scaricarsi e quindi di rimanere isolati ci impaurisce al punto di munirci di tutto il possibile affinché non succeda.

Uno dei metodi più utilizzati è di certo l’utilizzo di powerbank. I powerbank sono delle vere e proprie batterie ricaricabili che vengono ricaricate e mantengono la carica e che, una volta attaccate allo smartphone, trasferiscono la carica. I powerbank più potenti sono in grado di ricaricare completamente uno smartphone anche più di una sola volta. Sono dispositivi decisamente molto comodi se magari si ha la necessità di caricare il proprio cellulare essendo fuori casa.

Il powerbank si ricarica con un semplice cavo nella maniera più semplice possibile, come lo smartphone. Il problema arriva quando, invece, non si riesce a ricaricare il proprio smartphone o il powerbank. In alcuni casi il problema è il cavo ma, in altri, è proprio un difetto dello smartphone.

E’ accaduto questo ad alcuni proprietari dei nuovi modelli di iPhone, iPhone XS e iPhone XS Max. I nuovi dispositivi Apple, infatti, pare che abbiano proprio un problema di ricarica che subito ha mandato gli utenti in tilt. Il sito Apple ufficiale è subito stato inondato da richieste e lamentele di ogni genere in questo proposito ma è necessario fare chiarezza.

Apple e i problemi di ricarica

Secondo le prime segnalazioni arrivate dagli utenti, i loro smartphone non sono in grado di ricaricarsi. Il problema si vede fin da subito quando lo schermo dello smartphone non si illumina una volta inserito il cavo. Ogni smartphone, infatti, appena inserito il cavo si illumina segnando da quel momento l’inizio della ricarica ma, in questo caso, non avviene.

Lo schermo, a detta degli utenti, rimane spento. Il segnale di ricarica rimane inattivo e la ricarica, se parte, parte solamente toccando lo schermo o addirittura reinserendo il cavo Lightning più volte. Questa tipologia di problema è stata chiamata “ChargeGate”. Unbox Therapy dimostra in un video sullo ChargeGate tutta le serie di problematiche presentate. Viene collegato e ricollegato il cavo Lightning più volte e non sempre la ricarica parte. Anche lo schermo viene azionato più volte e alcune senza successo.

In un primo momento si era pensato ad un problema di hardware che probabilmente aveva la maggior parte dei device. Questa teoria è stata poi smentita nel momento in cui dei proprietari di iPhone non di nuova generazione hanno accusato le stesse problematiche. A quel punto si è escluso il problema di hardware e ci si è indirizzati su altro.

Probabilmente il problema riguarda il sistema operativo iOS12. Alcune funzione causano questo problema e a risoluzione risulta essere piuttosto complicata. Apple non ha ancora fatto sapere nulla di più preciso a riguardo e sta vagliando ogni possibilità. E’ quasi certo, però, che il prossimo aggiornamento sia già in cantiere, dal momento che non sembra un problema di sistema risolvibile.

Nelle prossime settimane sicuramente arriverà una risposta più precisa. Non resta che attendere.