Si sta diffondendo nelle ultime ore la notizia che l’aeroporto militare siriano si sia trovato sotto un attacco missilistico.

Secondo le prime fonti i morti accertati sarebbero 14 ma il bilancio sembra destinato ad aumentare.

Attacco all’aeroporto siriano

Nelle ultime ore l’esercito siriano ha dovuto schierare le sue difese aeree per contrastare un attacco missilistico nei confronti dell’aeroporto militare.

L’aeroporto sotto attacco si trova tra le città di Palmira e Homs e tra i morti ci sarebbero anche dei combattenti provenienti dall’Iran.

La difesa aerea siriana dice di aver intercettato e abbattuto otto dei missili che hanno attaccato.

Sospettati gli Stati Uniti

Non è ancora arrivata nessuna conferma ufficiale ma l’attacco sembrerebbe provenire dall’esercito degli Stati Uniti.

Washington per ora ha negato ogni implicazione a riguardo ma il governo siriano sta indagando sull’accaduto.

Questo attacco arriva a pochissime ore dal sospetto attacco chimico da parte del regime di Assad contro i civili.

Lo scopo di Assad era quello di annientare anche l’ultimo dei presidi contro il suo regime nella periferia di Damasco.

Trump stesso non aveva parlato di attacchi di qualche tipo ma aveva condannato duramente l’attacco di Assad contro Damasco dicendo che quella violazione non sarebbe rimasta impunita.

Le armi chimiche non possono essere utilizzate e, nonostante non ci siano conferme ma solo smentite ufficiali, le immagini della tragedia parlano chiaro.

Soprattutto le immagini trapelate di bambini con convulsioni ed eccesso di salivazione che ne ha provocato spesso la morte fa pensare con certezza che si tratti di attacco chimico.

Probabilmente è stato utilizzato del Napalm per far si che il contrattacco e la resistenza potessero essere impossibili e che la morte fosse sicura.

Sia nel caso dell’attacco di Assad che di quello americano non ci sono certezze.

Trump sicuramente ha una forte intesa con il presidente francese Macron per quanto riguarda gli interventi contro Assad.

Nelle prossime ore si attendono sviluppi in merito alla vicenda.