Nello stadio di San Siro, al termine della partita d’addio ad Andrea Pirlo, l’ex portiere della Juventus Gigi Buffon ha voluto chiarire il suo punto di vista riguardo l’offerta del Paris Saint Germain e la nazionale italiana. Scopriamo qual è la proposta della squadra francese e soprattutto le intenzioni di Gigi Buffon in merito sia alla questione del Paris Saint Germain sia della nazionale italiana.

La proposta del Paris Saint Germain

La squadra francese del Paris Saint Germain ha proposto a Gigi Buffon un contratto di due anni di circa 4 milioni netti a stagione. Pare inoltre che la squadra abbia offerto all’ex portiere della Juventus un ruolo da testimonial nel Mondiale del 2022 che i qatarioti dovranno organizzare nel loro paese. Il presidente del Paris Saint Germain, Nasser Al Khelaifi, ha espresso il suo parere riguardo Buffon “E’ un portiere fantastico, carismatico, un gran signore: sono certo che tutte le squadre lo vorrebbero”. Il tecnico della squadra francese, Thomas Tuchel, ha prima affermato di non riuscire ad immaginare una Juventus senza Gigi Buffon in porta e poi ha esortato tutti ad essere pazienti. Nel Paris Saint Germain potrebbero infatti esserci due portieri: Gigi Buffon che non potrebbe giocare tutte le partite per via dell’età ed il venticinquenne Alphonse Areola.

La risposta di Buffon riguardo il Paris Saint Germain

Riguardo la trattativa del Paris Saint Germain, Gigi Buffon ha dichiarato di voler prendersi del tempo per stare sereno e per pensare all’opportunità che ha davanti. Ha poi aggiunto che a 40 anni deve prendere le decisioni più giuste con razionalità e che non sa parlare il francese. Resta il fatto che il tutto dipende anche dalla squalifica che l’ex portiere della Juventus potrebbe ricevere dalla Uefa. Questo provvedimento è causato dalle dichiarazioni fatte da Gigi Buffon nel post eliminazione dalla Champions League nella semifinale contro il Real Madrid. In ogni caso l’ex portiere è fiducioso ed entro mercoledì di questa settimana dovrà prendere una decisione.

Il no di Buffon all’Italia

Sempre dopo la partita d’addio ad Andrea Pirlo, l’ex portiere della Juventus ha ribadito di non voler giocare nella nazionale italiana. Ha infatti dichiarato che negli ultimi anni è diventato il punto debole della nazionale e che per la stima e l’orgoglio che ha, ha deciso di non farne più parte. Gigi Buffon ha infatti rivelato di sentirsi a disagio quando gioca nella nazionale italiana e di non sentirsi più considerato da alcuni un giocatore di valore ed importante.