Georgina Chapman, la moglie di Weinstein, ha rilasciato la sua prima intervista da quando è esploso lo scandalo. La donna ha infatti dichiarato di non saperne nulla e di non aver mai avuto alcun sospetto. Harvey Weinstein e Georgina Chapman si sono sposati nel 2007 e hanno due figli di sette e di cinque anni. Nonostante tutti questi anni di matrimonio, qualche giorno dopo le accuse, la donna ha ha annunciato di volergli chiedere il divorzio. Harvey Weinstein ha risposto “Rispetto la sua decisione. Quando riuscirò a star meglio, forse riusciremo a ricostruire il nostro matrimonio”. Il magnate del cinema è stato licenziato dal suo studio cinematografico ed è stato indagato per violenze sessuali e per molestie.

L’intervista di Georgina Chapman a Vogue

Dopo ben sette mesi di silenzio e dopo la prima dozzina di donne che hanno accusato Weinstein di violenze sessuali e molestie, Georgina Chapman ha rilasciato un’intervista alla rivista statunitense Vogue. La fashion designer britannica che ha fondato il brand Marchesa, ha affermato di non sapere nulla di ciò che faceva il marito. Ha poi descritto Harvey Weinstein come il suo “futuro ex marito” e ha aggiunto di essere stata ingenua, umiliata e distrutta a causa di questo scandalo. Nonostante il magnate del cinema abbia negato ogni accusa, da quando sono uscite le accuse, Georgina Chapman non è uscita in pubblico per ben 5 mesi. La stilista ha rivelato alla rivista Vogue “Ero così umiliata e così distrutta da non pensare che fosse rispettoso uscire. Con che coraggio potevo uscire con uno scandalo del genere in corso?”. Ha inoltre confessato “La storia è ancora fresca. L’altro giorno stavo salendo le scale e mi sono fermata. Mi mancava l’aria dai polmoni “.

Momenti di rabbia e di sconforto

Georgina Chapman ha dichiarato di essere stata e di essere terribilmente ingenua. La donna ha affermato che le azioni di Harvey Weinstein sono imperdonabili “Il mio cuore si spezza per tutte quelle donne che sofferto un grande dolore a causa delle terribili azioni di mio marito.” Poi ha aggiunto “Ho momenti di rabbia, momenti di confusione, momenti di incredulità e momenti in cui piango per il futuro ed il presente dei miei figli. Anche loro sono vittime di tutto questo, che ne sarà di loro? Cosa diranno le persone? I miei figli amano il loro papà. Non riesco a sopportare tutto questo”. La rivista statunitense Vogue ha dichiarato che a questo punto dell’intervista la fashion designer ha iniziato a piangere.