La magia e l’occulto, nonostante ad oggi non abbiano alcun fondamento scientifico, continuano ad attrarre molte persone nel nostro paese che si trovano ad affrontare situazioni spiacevoli non riesco a trovare un modo per affrontarle. La maga quindi, può esercitare un’influenza sulla vita di coloro che hanno fede nel soprannaturale e che credono che i riti proposti possano propiziare la fortuna ed indirizzare alcune situazioni della propria esistenza.

Le diverse tipologie di magia

I riti magici sono numerosi e possono essere ricondotti a tre tipologie di magia, ovvero la magia bianca, la magia rossa e la magia nera. I riti di ognuna di questa categorie hanno delle finalità differenti ed il professionista saprà scegliere con cura quello più adatto alla situazione specifica che si trova a dover affrontare.

Per approfondire l’argomento e scoprire interessanti informazioni in merito, si può fare riferimento al sito web Mediumathos, che attualmente è il portale di magia, esoterismo ed occulto più importante e seguito dagli addetti ai lavori e da chi cerca informazioni sull’argomento. Si farà ora un accenno alle caratteristiche principali di ciascun tipo di magia, soffermandosi in particolare sull’obiettivo che si spera di raggiungere scegliendo l’una o l’altra.

La magia bianca è per definizione la magia buona, infatti viene utilizzata quando si desidera ottenere il bene di colui alla quale il rito magico è rivolto. Lo scopo è dunque aiutare una persona a stare bene con se stessa e a raggiungere il successo nella vita, realizzando i suoi sogni e superando eventuali momenti di difficoltà che possono segnare il percorso di crescita.

Coloro che ripongono fiducia nei riti magici si affidano alla magia rossa quando hanno il bisogno di risolvere dei problemi affettivi e sentimentali. E’ proprio nel campo dell’amore che questa tipologia di magia trova la sua principale applicazione, spesso abbinata alla magia bianca nella speranza di ottenere un effetto più marcato. Sia la magia bianca che la magia rossa possono dunque essere considerate positive e volte al benessere fisico e mentale delle persone.

La terza tipologia è la magia nera, che comprende la bassa magia e la stregoneria. A differenza delle prime due tipologie descritte, la magia nera si avvale delle forze negative per tentare di ottenere il risultato sperato, che in questo caso consiste nell’arrecare danno alla persona a cui è indirizzato il rito magico. Secondo gli esperti del settore e stando alle testimonianze di coloro che credono alla magia, con questi riti sarebbe possibile arrecare dei danni notevoli e dovrebbero, quindi, essere fatti solo da persone con le giuste competenze.

Chi crede solo nei fenomeni e nelle teorie avvalorate da spiegazioni scientifiche non si preoccupa della magia e non si interessa della sua possibile influenza sulla vita delle persone. Chi invece ritiene che i fenomeni soprannaturali esistano davvero e che i riti magici siano reali, avrà la tendenza a spiegare alcuni avvenimenti della vita prendendo in considerazione anche la possibilità che si tratti di conseguenze di riti magici.

Coloro che ripongono fiducia in fenomeni e teorie che non possono essere spiegati con la scienza sono interessati ad approfondire gli argomenti relativi all’occulto ed alla magia, convinti che i riti magici possano cambiare il corso della loro vita e delle persone che diventano beneficiari o vittime di incantesimi di magia bianca, rossa o nera. Essi sono convinti che i riti magici possano portare a degli effetti transitori o permanenti a seconda del tipo di magia e che siano eventualmente presenti dei rituali per allontanare la negatività e far volgere la situazione a proprio vantaggio.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]