La situazione al governo è sempre più tesa e Lega e Movimento 5 Stelle sembrano essere sempre più ai ferri corti. Di Maio e Salvini sparano a zero l’uno contro l’altro e non perdono occasione per litigare. Rispetto a prima, infatti, il vero problema sembra che entrambi non stiano litigando e basta ma che stiano davvero cercando qualunque occasione per litigare. Sembra che ogni motivazione possa diventare un pretesto per litigare e quindi per mettere in crisi la situazione di governo.

Nonostante nessuno dei due abbia intenzione di far crollare il governo ma di portare a termine la legislatura, di fatto il loro comportamento è molto diverso. Moltissimi infatti sono i temi su cui giornalmente discutono animatamente e che quindi creano delle fratture a volte anche molto profonde. Il moderatore della situazione è il premier Conte che fin dall’inizio ha dovuto in qualche modo pacificare le due parti.

I problemi tra Salvini e Di Maio

I vicepremier talvolta non hanno neanche partecipato ad alcune sedute in parlamento proprio per questo motivo lasciando di fatto da solo il premier Conte. È curioso che inizialmente quando la scelta è caduta su Conte come Premier, moltissimi sono stati coloro che non credevano nella capacità di quest’ultimo di adempiere al suo ruolo.

Al contrario egli si sta rivelando davvero centrale soprattutto in questi giorni, poiché in grado di bilanciare la situazione o in qualche modo di pacificarla. Infatti il premier Conte è intervenuto per pacificare le voci che vorrebbero il governo in crisi e soprattutto i due vicepremier ai ferri corti. Nonostante tra Lega e Movimento 5 Stelle ci siano delle discrepanze anche molto forti, e le parole volate tra Di Maio e Salvini siano state spesso molto dure, il premier Conte assicura che questa legislatura proseguirà fino alla fine.

Conte mette il sigillo alla legislatura

Il premier Conte funge da vero e proprio anello di congiunzione. Anche l’intervento di oggi per ribadire il fatto che il governo non sia intenzionato a sciogliersi e a proseguire, è molto importante per smorzare il clima. Il premier ha ribadito che farà tutto ciò che è in  suo potere per far quadrare tutti i conti e per evitare uno scontro aperto ed eccessivamente acceso con gli alleati di governo.

La priorità è sempre e comunque l’Italia è il benessere dei cittadini e quindi è importante che lui lavori per questo unico fine. E’ importante che anche le leggi vengano promulgate e che vengano presi i provvedimenti per i cittadini; Questo affinché l‘Italia possa risollevarsi da un punto di vista sia economico che morale. Il premier è stato assolutamente assertivo nel ribadire che la legislatura verrà portata a termine e che non ci sono assolutamente minacce di scioglimento imminenti.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]