La comicoterapia approda finalmente in Italia, non solo come supporto alla medicina classica ma anche come tecnica – peraltro molto valida – di gestione dello stress.

All’Accademia del Comico di Milano e Torino si tengono corsi molto interessanti per chi vuole imparare a prendersi meno sul serio e a ironizzare sui propri difetti, liberandosi quindi dal senso di oppressione e pesantezza tipico, ad esempio, di un carico eccessivo di lavoro e/o responsabilità o di una personalità tendente al perfezionismo…
Ma le iniziative come questa si stanno moltiplicando a vista d’occhio.

Se abitate nei dintorni di Bologna vi consiglio il corso (gratuito!) che prenderà il via proprio domani, 18 ottobre: si chiama Obbiettivo Buonumore – Percorso formativo di Psicologia del Benessere, è organizzato dall’Accademia della Risata e “si prefigge di illustrare tecniche ed esercizi che aiutino a riacquistare la capacità naturale di ridere di se stessi e con gli altri (con gli amici, in coppia, in famiglia, nel lavoro ecc.) al fine di migliorare il proprio benessere psicofisico”.

Per chi non avesse la possibilità di partecipare a una di queste iniziative, consiglio una terapia fai-da-te: la visione di un film comico, la lettura di un libro umoristico (la mia preferenza va alle chicche della Littizetto e il recente Ho Sposato Un Deficiente di Carla Signoris) e quattro chiacchiere con le amiche del cuore, quelle con cui vi sentite sempre voi stesse…
Allora? Tutte pronte a una grossa e sana risata?