Crypto

Il mercato delle criptovalute è senza dubbio uno dei più importanti protagonisti del nuovo avvicinamento tra gli italiani ed il mondo degli investimenti online a cui abbiamo assistito negli ultimi due o tre anni. In questo momento le valute digitali non stanno attraversando il loro periodo migliore: il settore sta scontando in maniera pesante la paura della recessione ed il rischio di ulteriori rialzi dei tassi.

Eppure, stando ai dati pubblicati dalla Banca Centrale Europea, almeno una famiglia su dieci possiede criptovalute. Inoltre, il 56% degli interpellati durante la studio hanno affermato di aver avuto contatti con le valute digitali, dato in aumento rispetto al 45% di due anni fa. Il fenomeno è spinto dalla maggiore disponibilità di strumenti finanziari, che permettono di investire sulle crypto all’interno di canali regolamentati, e dalla crescente fiducia nelle piattaforme di negoziazione.

La situazione attuale del mercato: come investire sulle crypto oggi

Il crollo delle quotazioni di questi giorni è dovuto principalmente al comportamento delle grandi whale, ovvero dei grandi operatori che possono spostare gli equilibri con le loro operazioni, che in questo periodo stanno rapidamente liquidando le loro scorte. Per il momento gli investitori più piccoli mantengono un atteggiamento opposto, tendono a muoversi più lentamente ed a mantenere le loro posizioni. E poi ci sono quelli pronti ad approfittare delle quotazioni basse del momento.

A prescindere dalla strategia che si intende adottare, per poter operare sul mercato è necessario affidarsi ad intermediari affidabili. A questo proposito, le migliori piattaforme per crypto si dividono in due categorie. Da una parte ci sono quelle degli exchange, su cui è possibile acquistare le monete digitali, mentre dall’altra ci sono le piattaforme dei broker di trading online, tramite le quali è possibile negoziare degli strumenti finanziari derivati che hanno le crypto come sottostante.

Exchange o broker?

L’elenco dei migliori exchange è composto da Coinbase, Crypto.com, Binance, Bitpanda, Bitfinex e Kraken. Su queste piattaforme è possibile scambiare moneta corrente con criptovalute, che per essere detenute devono essere spostate su un portafoglio digitale. Gli exchange al momento non sono regolamentati (ma le cose sono destinate a cambiare molto presto) e presentano dei costi di intermediazione più alti.

I broker online invece, ad eccezione di quelli ibridi, non permettono l’acquisto diretto delle monete digitali, ma consentono di negoziare i CFD che ne replicano il prezzo. Questa opzione permette di speculare su tutte le oscillazioni, sia al rialzo che al ribasso, e di accedere ala leva finanziaria. Le commissioni sono molto più basse e non è necessario dotarsi di un e-wallet. In più, i broker per operare in Italia devono essere regolamentati da un’autorità europea ed autorizzati dalla Consob.

I broker con le migliori piattaforme per le cirptovlaute

La lista dei migliori broker di trading online che permettono di investire sulle criptovalute è guidata da eToro, che è uno di quegli intermediari ibridi che permettono di investire sia con l’acquisto diretto che tramite i CFD. Il Social ed il Copy Trading rappresentano gli strumenti più apprezzati di questo broker. Cresce il gradimento degli investitori nei confronti della piattaforma di Capital.com, che accetta depositi iniziali davvero bassi (bastano 20 euro), non applica commissioni e mette a disposizione degli utenti la sua intelligenza artificiale.

FP Markets è un altro grande nome nel campo dei broker di trading: offre un e-book gratis, la piattaforma professionale MetaTrader e spread a partire da 0.0. Trade.com consente di negoziare su più di 2.200 asset, dà molto peso alla formazione dei suoi utenti ed offre uno dei migliori servizi di segnali di trading. Chiudiamo con Plus 500, uno degli operatori più noti del settore: commissioni azzerate, spread convenienti e la grande quantità di asset negoziabili sono i suoi punti di forza.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]