Di certo la notizia di ieri che tutti hanno riportato e su cui poi si sono divertiti a creare simpatici Meme è il down delle principali piattaforme Social ovvero Facebook Instagram e WhatsApp. Nella giornata di ieri domenica 14 aprile, infatti, in tutto il mondo c’è stato un down delle principali piattaforme Social con conseguente mobilitazione di tutti gli utenti. Le uniche due piattaforme che hanno continuato regolarmente a funzionare sono state Telegram e Twitter mentre tutte le altre sono rimaste inaccessibili per diverse ore.

Il down dei social network

Il down è partito dagli Stati Uniti e man mano ha coinvolto l’Europa fino ad arrivare all’Oriente. Tutti gli utenti in un primo momento hanno pensato di avere un problema alla propria rete e nulla di più. Tuttavia non vedendo un riscontro nel giro di breve tempo ecco che hanno immediatamente capito di tutte le piattaforme.

E’ di certo assurdo non tanto il fatto che le piattaforme social siano andate in down, poiché talvolta può succedere, ma soprattutto il panico tra gli utenti. Una volta tornato tutto alla normalità, infatti, sono stati diffusi sui social dei commenti di alcuni utenti preoccupatissimi per questo improvviso down. Alcune persone davvero hanno iniziato a preoccuparsi seriamente per un problema che, di fatto, nella maggior parte die casi non era un problema.

La reazione sproporzionata degli utenti

In particolar modo è in queste occasioni che forse viene fuori quanto la problematica social e la solitudine dall’altro lato, siano effettivamente un grande problema del nostro tempo. Di certo non avere la possibilità di comunicare tramite un social o una piattaforma di messaggistica istantanea può essere fastidioso. La cosa davvero strana è che quando accade per molte persone è una vera e propria tragedia.

Questo fa molto riflettere su quanto effettivamente in questo tempo si è dipendenti da queste piattaforme. Si deve riflettere  anche su quanto in realtà l’integrazione sia solamente virtuale e mai reale. Il fatto di non riuscire a connettersi e a mostrare le proprie foto o a pubblicare i propri commenti, anche se per poco tempo, crea davvero di grossissimi problemi a molte persone.

Di certo questo non è per nulla un dato positivo; dal momento che l’unica cosa che emerge è quanto in realtà a farla da padrone sia solamente la solitudine e null’altro. È come se in realtà ci si trovasse in un mondo di persone sole che vivono solamente quando sono iperconnesse e quando qualcun altro può vederle.

Una persona che non viene vista su un social, spesso equivale ad una persona che non esiste proprio. Essa si sente realmente parte di un mondo solamente in un mondo virtuale. Questo è di certo un grosso problema per tutti. In particolar modo per i giovani che crescono con questo messaggio distorto che arriva da ogni parte.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]