Scritta sul campanile del Duomo di Messina

Un ragazzo ancora minorenne ha pensato di fare una dichiarazione d’amore in grande stile in occasione del compleanno della ragazza amata. Ha così scritto la sua dedica “speciale” sulla parete del campanile del Duomo di Messina, imbrattandola, ma è stato colto in flagranza e denunciato dalla Polizia.

La dedica d’amore ha messo il minore nei guai

Gli agenti di Polizia del locale commissariato- di pattuglia con la volante- hanno sorpreso il minore con la bomboletta spray ancora in mano. Si stava allontanando dalla piazza, evidentemente allertato dalla loro presenza. Ed infatti anche la frase d’amore scritta sulle pareti del campanile è rimasta incompiuta: “Sei stata la vittoria più bella in un mondo di sconfi(tte)”, con la parola sconfitte non scritta per intero. Dopo aver dichiarato le proprie generalità (a voce, in quanto sprovvisto di documenti), il ragazzo è stato tradotto in Commissariato. Qui sono stati verificati i suoi dati anagrafici e poi il giovane è stato denunciato per il reato previsto dall’art. 639 del Codice Penale: “Deturpamento e imbrattamento di opere altrui”. L’Autorità Giudiziaria competente è stata informata di quanto successo. Nome e cognome del ragazzo non sono stati diffusi a mezzo stampa.

Duomo di Messina

Duomo di Messina imbrattato: danni ingenti

Probabilmente, il minorenne non credeva che il suo gesto avrebbe arrecato un gravissimo danno ad uno dei simboli principali della città falcata dello Stretto o forse, pur essendo conscio della cosa, non gli  è importato più di tanto. Fatto sta che adesso, per ripulire il monumento e restituirgli il suo vecchio decoro, si dovrà raschiare sul fondo del barile dei già esigui fondi che in genere vengono destinati al settore della cultura. Questo atto di vandalismo bello e buono fa anche puntare l’attenzione su una considerazione più che sacrosanta, e cioè quella che purtroppo (nella stragrande maggioranze dei casi) non si è saputo trasmettere alle nuove generazioni il valore del nostro patrimonio artistico e culturale.