Come tutti possiamo percepire la primavera quest’anno non solo si fa attendere seppur iniziata ma si fa proprio desiderare. Anche questa settimana è iniziata con moltissime piogge nella maggior parte d’Italia e le temperature non sono state clementi. Dalla fine di questa settimana, però, sembra che l’estate 2019 arrivi davvero in modo dirompente su tutta la penisola.

Settimana di basse temperature

Questa è stata ancora una settimana iniziata con temperature basse e al di sotto delle medie stagionali. Sono soprattutto le massime a segnare temperature decisamente troppo basse per questo periodo. Dal canto loro, le basse temperature, non sono tutto sommato eccessivamente fuori dalla media. Rispetto allo scorso anno, infatti, le temperature minime segnano solamente qualche grado di differenza in meno.

Tuttavia, nonostante l’estate si faccia attendere, l’Italia è spaccata in due poiché, se al nord le piogge e le basse temperature non accennano a diminuire, al sud qualche raggio di sole è sbucato. Le temperature che si ricordano gli anni scorsi, di certo, non sono paragonabili, ma regioni come Campania, puglia, Calabria e Sicilia, hanno effettivamente visto il sole.

Qui, infatti, le piogge hanno concesso una tregua e il maltempo si è placato. La stabilità dovrebbe continuare per tutta la settimana, così come dovrebbero continuare le piogge nelle regioni del nord. E’ soprattutto il nord est il più colpito in queste ore con piogge davvero torrenziali. L’allerta meteo, infatti, è sempre molto alta. Da venerdì 31, però, finalmente dovrebbe arrivare l’estate ovunque.

 

Previsioni meteo dell’estate 2019

E’ durante questo weekend che l’estate si farà davvero sentire con temperature che si preannunciano davvero torride. Sembra infatti che la situazione non solo debba migliorare ma che le temperature arriveranno addirittura a sfiorare i 40 gradi. Su tutta la penisola si attende davvero l’arrivo della bella stagione ma anche e soprattutto uno sbalzo termico che mette tutti in guardia soprattutto per quanto riguarda la salute, da non trascurare.

Da venerdì, a portare il caldo, sarà l’Anticiclone delle Azzorre che arriverà a spazzare via tutte le nuvole. Le alte temperature e il bel tempo arriveranno su tutte le regioni d’Italia anche se, paradossalmente, sembra che siano proprio le regioni del sud quelle che non registreranno un aumento così vertiginoso. Se infatti qui il freddo è stato clemente e l’instabilità poca, le temperature estive troveranno ancora qualche nuvola resistente che potrebbe non abbassare la temperatura ma portare qualche piovasco.

Tuttavia l’estate è ormai alle porte. Non serve altro che attendere ancora qualche giorno per poter finalmente tirare fuori vestiti, sandali e soprattutto per sentire i salubri raggi solari sulla propria pelle. Bisogna tenersi pronti perché questa volta il caldo arriverà e sarà più dirompente che mai. Anche il vento proveniente da sud contribuirà ad innalzare le temperature e a far iniziare questa torrida estate.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]