Un luogo che di certo vale la pena visitare e che conserva moltissimi tesori è Napoli. Napoli è di certo una delle città in grado di offrire di più dal punto di vista artistico, ma anche e soprattutto archeologico. Napoli e i dintorni possiedono un patrimonio archeologico davvero inestimabile che tutto il mondo ci invidia.

L’importanza archeologica di Napoli

Le località limitrofe di Pompei, Ercolano, la città di Pozzuoli, Santa Maria Capua Vetere e moltissimi altri siti archeologici, sono davvero unici al mondo. Molti dei reperti trovati in questi luoghi sono stati prelevati e portati al Museo Archeologico Nazionale di Napoli affinché potessero essere preservati.

Di particolare importanza sono tutti i mosaici e sculture ritrovate proprio a Pompei e che qui riescono ad avere la protezione adeguata dagli eventi atmosferici che potrebbero distruggerne il loro valore. Uno dei mosaici più importanti della storia trasportati da Pompei al Museo Archeologico Nazionale di Napoli è il mosaico di Alessandro Magno.

Questo mosaico  è una riproduzione di quello originale di Cassandro che uno dei più ricchi cittadini di Pompei ha voluto riprodurre nella sua villa. Questo è un importante reperto che rappresenta Alessandro nel culmine della battaglia contro il re di Persia Dario e quindi nel momento in cui sta per diventare imperatore di Persia.  Questo meraviglioso Mosaico è conservato al Museo come testimonianza del passato delle zone limitrofe e in particolare di Pompei e della sua eruzione; ma è anche in qualche modo una finestra sul passato più remoto che riporta indietro al grande imperatore macedone.

Questo non è ovviamente l’unico reperto presente al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Museo che si snoda su più piani e che presenta sculture provenienti da moltissimi siti archeologici importantissimi anche romani e che davvero ripercorre la storia dell’uomo tutta la sua meraviglia.

Scoprire la città partenopea

Di certo Napoli è una delle città in grado di offrire di più dal punto di vista artistico e storico e che quindi è completamente da scoprire.
Scoprire la vera Napoli significa di certo viverla attraverso le strade principali più ampie come via Toledo. Viache porta in Piazza del Plebiscito maestosa è imperante nel cuore di Napoli. Ma significa anche e soprattutto vivere la Napoli più profonda delle vie di San Gregorio Armeno, del quartiere di Spaccanapoli e del chiostro di Santa Chiara.

Chiostro di Santa Chiara che rappresenta un’altra delle meraviglie napoletane assolute che tutto il mondo ci invidia. Le sue Maioliche colorate, soprattutto di bianco e giallo, spiccano al centro di questa chiesa meravigliosa nel cuore pulsante di Napoli e meritano di certo una visita. Una visita che di certo proseguirà con la chiesa di San Gennaro e le sue reliquie all’interno. Reliquie conservate e venerate da secoli non solo tutti i napoletani, ma da moltissimi credenti.

Da tutto il mondo vengono proprio per assistere al miracolo dello scioglimento del sangue di San Gennaro che ogni anno  si compie. Napoli è di certo anche quella del Rione Sanità, davvero particolare e di certo molto impegnativo come quartiere. Soprattutto per chi viene da fuori e per chi forse fatica ad entrare in questa realtà così difficile.

Il cuore pulsante di Napoli

I mercatini, i Bazar, le Botteghe all’aperto del Rione Sanità sono qualcosa di assolutamente unico nel mondo e particolare che agli occhi del visitatore che di certo non passerà inosservato. Come non passano inosservati questi piccoli Rioni che sembrano essere tanto angusti e talvolta abbandonati, ma dove in realtà c’è moltissima vita e dove ancora si celebra il mito di Totò.

Totò Nacque proprio qui e si dice che per tutta la vita fu molto legato alla città di Napoli e in particolare a questo Rione. Addirittura si racconta che di notte passasse a lasciare i soldi che lui era riuscito a guadagnare con il suo successo nelle buche delle lettere delle persone che conosceva e che abitavano lì e che erano più povere.

Napoli è di certo anche quella dei quartieri spagnoli che si vedono da via Toledo. Essa spesso è davvero in contrasto con queste realtà più piccole che sembrano addirittura staccate dal brusio della via centrale. Di Napoli sono particolarissime anche le stazioni della metropolitana in particolar modo proprio quella di via Toledo. Essa è creata con meravigliosi mosaici colorati che variano dal blu, all’ Indaco, al Viola e che davvero sembrano far immergere il visitatore in un’aura maestosa e surreale.

Scoprire il Vomero

Bisogna dimenticare che Napoli ha anche una parte che si raggiunge solo tramite la funicolare, ovvero il quartiere del Vomero. Da questo quartiere più alto è possibile vedere tutta Napoli. Da qui spicca in sua in tutta la sua maestosità nei rioni caratteristici e dalle ville più ricche rispetto alla parte bassa. Quelle stesse ville da cui è possibile vedere il Vesuvio che troneggia sulla città e che si affaccia su questo meraviglioso Golfo che tutto il mondo ci invidia.

Napoli è sempre e comunque un’ottima scelta e ogni anno moltissimi sono i visitatori che decidono di recarsi in visita nella città partenopea per assaporarne cultura arte archeologia e folklore.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]