Gli alleati del presidente americano Donald Trump stanno montando una campagna online per screditare il prossimo memoriale dell’ex capo dell’FBI James Comey. Mr Comey la prossima settimana pubblicherà un libro che dovrebbe dipingere un ritratto poco lusinghiero del signor Donald Trump, l’unico responsabile del suo licenziamento avvenuto l’anno scorso. I repubblicani hanno lanciato un sito web per marchiare l’ex alto funzionario dell’FBI, definendolo “Comey il bugiardo”. In un’intervista, James Comey ha accostato Donald Trump ad un boss della mafia.

Cosa dice James Comey?

Secondo gli estratti del suo libro, ottenuti grazie a Washington Post, James Comey scrive che le interazioni con Donald Trump gli hanno dato il flashback della sua carriera al ministero contro il Mob, il circolo silenzioso di assenso. Lo ha definito come il capo che ha il completo controllo, proprio come un boss della mafia. Ha inoltre etichettato la presidenza Trump come “un’incendio nella foresta”, ricca di menzogne grandi e piccole. L’ex capo dell’FBI ha rivelato anche che Trump gli ha chiesto più volte di indagare sulle delle vicende che lo vedevano coinvolto con delle prostitute in un hotel di Mosca e di dimostrare che non erano vere poiché sarebbero state dolorose per la moglie Melania Trump. Domenica, James Comey sarà protagonista di un’intervista alla ABC News con la quale darà il via al tour del suo nuovo libro “A Higher Loyality: Truth, Lies & Leadership”. Tale libro di memorie è già un best-seller su Amazon.

Cosa dicono gli alleati di Donald Trump?

Il sito lyincomey.com, istituito dal Comitato Nazionale Repubblicano, sottolinea come i Democratici abbiano messo in pericolo l’ex direttore dell’FBI nella gestione delle inchieste sulle e-mail di Hilary Clinton. Un annuncio pubblicitario riporta questo slogan “James Comey non è credibile, basta chiedere ai democratici.“. Il democratico californiano Maxine Waters ha affermato “Tutto quello che posso dire è che il direttore dell’FBI non ha credibilità.” La presidentessa repubblicana Ronna McDaniel in un comunicato alla CNN ha espresso il suo parere dicendo “Comey è un bugiardo e la sua cattiva condotta ha portato sia i repubblicani sia i democratici al suo licenziamento. Se James Comey vuole puntare i riflettori su di lui, faremo in modo che gli americani capiscano perché non ha nessuno se non se stesso da incolpare per la sua totale mancanza di credibilità.”

Perché James Comey è stato licenziato?

Il licenziamento del capo dell’FBI, che stava indagando sulla sospetta ingerenza russa sulle elezioni del 2016, ha stordito tutta Washington. Il Dipartimento di Giustizia ha nominato il consigliere speciale Robert Mueller per rilevare l’inchiesta. Donald Trump ha dichiarato di aver licenziato il signor Comey a causa della sua incompetenza. James Comey ha risposto pubblicando questo tweet “Signor Presidente, il popolo americano sentirà molto presto la mia storia.”