Dopo lo scandalo che ha travolto Facebook e Zuckerberg ecco che il popolare social network sta cercando di correre ai ripari per riacquistare la fiducia degli utenti.

L’ultima novità su cui sta ponendo l’accento Facebook è quella di informare il più possibile i propri utenti dando la possibilità di accedere al proprio archivio dati.

Variazione norme privacy di Facebook

Accedere alle informazioni riguardanti il proprio profilo Facebook era già cosa nota.

Il popolare social network sta incentivando i suoi utenti a controllare ogni aspetto della propria pagina proprio per dimostrare la propria trasparenza.

Lo scandalo che ha coinvolto la privacy e la fuga di dati sensibili ha costretto Zuckerberg ha rivedere le norme del social creato da lui.

In questi giorni, infatti, Facebook sta informando tutti i suoi utenti sulle variazione delle norme sulla privacy.

Tutti gli utenti verranno informati delle variazioni della privacy e dell’utilizzo dei dati sensibili per scopi commerciali.

Nonostante il ritardo con cui siano arrivati i provvedimenti, è innegabile che Facebook stia facendo di tutto per riacquistare la completa fiducia degli utenti.

La strategia funziona?

Se da un lato alcuni utenti hanno dichiarato guerra al social eliminando completamente il loro account, dall’altro moltissimi hanno deciso di dare un’altra possibilità a Zuckerberg.

E’ anche molto probabile che moltissimi utenti già sospettassero che i dati sensibili venissero usati per fini commerciali.

Molti utenti avranno notato che le ricerche effettuate con il proprio account portavano all’apparizione di messaggi promozionali correlati all’interno della pagina del social.

Sicuramente Facebook ha una grave colpa nell’aver ignorato e bypassato la volontà dei suoi utenti utilizzando i dati per terzi scopi.

Tuttavia è altrettanto vero che chiunque utilizzi internet deve avere un minimo di accortezza e attenzione quando rivela i propri dati.

Facebook sta, giustamente, facendo mea culpa e pagherà per quello che è successo ma anche gli utenti, dal canto loro, devono trarre insegnamento da questi avvenimenti.