Molto spesso quando si è a dieta è necessario fare molti spuntini. Fare almeno due spuntini al giorno che possano spezzare la fame durante i tre pasti principali è molto importante. Per dimagrire occorre perdere peso ma soprattutto insegnare al metabolismo a bruciare nel modo corretto. Bruciare nel modo corretto significa anche e soprattutto farlo quando si è a riposo.

Un fisico che brucia anche a riposo è di certo un fisico che non avrà problemi a dimagrire ma soprattutto a mantenere la forma fisica raggiunta. Per questo motivo, gli spuntini, sono fondamentali. E’ anche importante cercare di variare per far si che il corpo assimili ogni volta dei nutrienti differenti. E’ importante la variazione della dieta proprio per la dieta stessa perché il corpo non rimane mai in carenza di nulla e al tempo stesso non si abitua agli stessi alimenti.

L’abitudine agli stessi alimenti, a lungo andare, può far bloccare il dimagrimento e può non servire più. Questo perché il corpo non riesce più a smaltire ciò che gli arriva perché è come se lo “prevedesse”. Una possibilità a questo è utilizzare come spuntino almeno una volta al giorno ogni giorno la frutta secca.

La frutta secca è un’ottima alternativa come spuntino perché in sé racchiude moltissime proprietà differenti che possono aiutare l’organismo ad assimilare componenti diversi ogni giorno.

Frutta secca come spuntino

Nonostante le tipologie di frutta secca siano sostanzialmente sempre le stesse, anche associarle tra loro in modo diverso può essere una buona alternativa.

Una tipologia di frutta secca molto utile che è bene assumere ogni giorno sono le mandorle. Le mandorle hanno un’azione rivitalizzante e regolarizzante a livello intestinale e dunque sono perfette per far si che l’organismo sia sempre in funzione. Una regolarità è importante per espellere tutte le sostanze in eccesso e affinché l’organismo riesca a depurarsi nella maniera corretta.

Alle mandorle è buona cosa associare le noci e talvolta le nocciole. Entrambe hanno un effetto riequilibrante che aiuta l’organismo a mantenere l’armonia. L’equilibrio è importante per il corpo e soprattutto nei periodi di dieta è fondamentale. Per controllare la fame è necessario avere un equilibrio che ci faccia sentire sazi ma che non ci riempia in modo eccessivo.

Un’altra buona alternativa da alternare sono di certo le bacche di goji e l’uvetta. Queste due tipologie di frutta secca sono particolarmente attive come brucia grassi. In particolar modo le bacche di goji sono molto attive da questo punto di vista perché hanno al loro interno proprietà intrinseche che bruciano più velocemente il tessuto adiposo.

Le bacche di goji vengono spesso consigliate nelle varie diete proprio perché utilizzate come acceleranti del metabolismo e della dieta. Le bacche di goji possono anche essere utilizzate da sole come spuntino proprio per dare quell’accelerata in più necessaria al dimagrimento localizzato.

In particolar modo sono indicate per il dimagrimento localizzato delle cosce e delle gambe in generale. Soprattutto nelle donne quella è una zona in cui si accumulano i liquidi in eccesso e l’adipe e quindi è necessario intervenire in modo ancora più massiccio che da altre parti. Le bacche di goji sono una buona alternativa che mixata al resto della frutta secca creano un mix davvero vincente.