La granadilla è il frutto della Passiflora Iigularis, pianta erbacea, perenne e rampicante, originaria delle Americhe tropicali.

La granadilla è caratterizzata da grandi foglie, di   forma simile a quella di un cuore allungato. I fiori hanno petali bianchi e verdi, sormontati da filamenti bianchi e viola.

Appartiene alla stessa famiglia della maracuja, conosciuta più comunemente come frutto della passione, ma le dimensioni della prima – simili a quelle di una pesca – sono più grandi rispetto alla seconda ed anche il colore è diverso ed il gusto è più delicato.

Il suo peso medio è 110 grammi e la parte commestibile corrisponde a circa il 60 % del frutto.

Composizione Chimica della Granadilla

La granadilla contiene il 72,9 % di acqua, lo 0,7 % di grassi, l’11,2 % di zuccheri, il 2,2 % di proteine ed il 10, 4 % di fibre alimentari.

Ricca di minerali, essa contiene calcio, ferro, magnesio, potassio, fosforo, zinco e sodio.

Nella granadilla abbondano anche le vitamine: A, B1, B2, B3, B6, vitamina C, E e K e beta-carotene.

Proprietà e Benefici della Granadilla

Ecco i benefici e le proprietà della granadilla.

Sistema Cardiovascolare

Ricca di polifenoli, la granadilla risulta avere proprietà di rilassamento delle pareti dei vasi sanguigni. Questa caratteristica è in grado di ridurre lo stress vascolare e di apportare conseguenti benefici per la salute del cuore e del sistema cardiovascolare.

Proprietà Sedative

  • Insonnia: il fiore della pianta è utilizzato, già da tempo, nella preparazione di un the per la cura dell’insonnia.

Qualora si voglia ricorrere all’uso del fiore della granadilla, sarebbe bene farlo presente al proprio medico, l’unico in gradi di valutare le possibili controindicazioni, in considerazione dello stato di salute del paziente.

  • Ansia: secondo il National Institutes of Health, l’estratto di fiori ha successo nel contrastare gli stati ansiosi.
  • Radicali Liberi: la granadilla contiene una buona quantità di vitamina C, antiossidante naturale che protegge l’organismo dall’attività dei radicali liberi. Inoltre, la presenza della Vitamina C, consente di rallentare il processo di invecchiamento cellulare e rafforzare il sistema immunitario.

I radicali liberi sono tra i responsabili dello sviluppo di alcune malattie degenerative come, ad esempio, l’Alzheimer, le malattie cardiovascolari, artrite e demenza. Il regolare consumo di frutta e verdura contenente vitamina C è una buona abitudine che contribuisce alla prevenzione di tali malattie.

  • Anemia: questo frutto vanta anche un buon contenuto di ferro ed un’eventuale carenza provoca l’anemia. La presenza della Vitamina C riesce ad ottimizzare l’assorbimento del ferro, garantendo all’organismo il giusto apporto quotidiano.
  • Perdita di Peso: ricca anche di fibre, la granadilla ha potere saziante e la sua assunzione può risultare utile nei regimi dietetici controllati per la perdita di peso.

Proprietà Digestive

Il succo del frutto non solo può essere utilizzato per “distendere” mente e nervi, ma contribuisce anche a regolarizzare la digestione: mangiare la polpa del frutto, infatti, è buona norma per potenziare l’effetto delle proprietà digestive della granadilla grazie alla presenza di una buona quantità di fibre.

  • Abbassa il Colesterolo: le fibre, abbinate alla buona quantità di antiossidanti, sono in grado di abbassare il tasso di colesterolo cattivo presente nel sangue, apportando notevoli benefici per la salute del cuore e del sistema cardiocircolatorio, proteggendo l’organismo da ictus ed infarti.

Calorie

100 grammi di granadilla apportano all’organismo 96 calorie.

Curiosità

  • La granadilla viene coltivata principalmente in Venezuela, Bolivia, Colombia, Messico, Perù, Stati Uniti ed India.
  • Il frutto, per essere consumato, deve essere tagliato in due e la polpa ed i semi (circa 200-250) devono essere prelevati con un cucchiaino.
  • La granadilla si abbina molto bene agli yogurt, alle insalate, ai dolci e si utilizza anche per la preparazione di cocktail.
  • Superati i 2.000 metri di altitudine, gli alberi producono frutti più grandi.
  • Il frutto maturo può essere conservato in frigorifero per circa 10 giorni mentre, a temperatura ambiente, può essere conservato per due giorni in un luogo buio e fresco.
  • Il nome granadilla deriva dalla parola spagnola “granada” che significa “melograno”. Molto probabilmente, questo abbinamento è da ricondurre alla somiglianza della parte interna che, in entrambi i frutti, è ricca di semi.

Ricetta con la granadilla: Fridge Tart

Ingredienti:

  • 200g biscotti
  • 170 g di burro fuso
  • Latte, 500 ml
  • Zucchero, 100ml
  • 1 uovo
  • 45 ml di farina di mais
  • lievito, 45ml
  • 125 ml di polpa di granadilla
  • Essenza di vaniglia 10ml

Preparazione

Mescolare i biscotti e 125 g di burro fino ad ottenere un impasto omogeneo, conservare in frigorifero. Portare il latte a ebollizione ed aggiungere lo zucchero, l’uovo, la farina di mais, il lievito e metà polpa di granadilla.

Mescolare a fuoco lento, aggiungere il restante burro e vaniglia, versare in un vassoio porta torta e aggiungere la rimanente polpa di granadilla. Lasciare raffreddare in frigo per un’ora prima di servirla a tavola ben fresca.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]