L’Hyperextension è un tipo di esercizio che aiuta a rafforzare il CORE (dei muscoli presenti in varie aree del corpo), e in particolare la zona lombare e i glutei. Ma che cosa comprende una sua sessione di allenamento? Quali sono i suoi benefici?

L’allenamento

Una sessione di allenamento Hyperextension è volto soprattutto a lavorare sui glutei e la zona lombare e quindi si possono suddividere in due tipologie di esercizio. Per la zona lombare, infatti, si eseguono esercizi con la panca, come il crunch e lo stacco a gambe tese. Per i glutei ci sono sempre gli esercizi con degli stacchi da terra. Degli esercizi “classici” ne esistono varie varianti, come la sedia romana, oppure si usa swiss ball.

La scelta degli esercizi da fare con la panca e non, dipendono sicuramente dalla propria preparazione atletica, e questo tipo di esercizi è sconsigliato per chi ha avuto dei problemi nella zona lombare. Questo tipo di esercizio è volto anche a rafforzare la schiena, ma se si hanno o si è stati affetti da patologie di questa zona, prima di cominciare questo tipo di allenamento è bene consultare il medico.

I benefici e a cosa fare attezione

Chi vuole lavorare sui glutei e la zona lombare, sicuramente otterrà diversi benefici da questo allenamento, a cominciare dalla postura, nonché il rinforzare le gambe, i glutei, la schiena e la nuca.

Ci sono, tuttavia, alcuni consigli da seguire per fare al meglio questo genere di esercizi. Ad esempio, sulla panca quando ci si solleva è bene mantenere in tensione la schiena, effettuando un movimento controllato e lento, e quando si ritorna nella posizione iniziale la schiena deve mantenere sempre una linea retta. Se si eseguono male movimenti come questi, si possono rischiare dei danni ai dischi vertebrali, soprattutto se si usano bilancieri o carichi.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]