Un incidente ferroviario è avvenuto in quel di Inverigo nella giornata di ieri 28 marzo intorno alle 18:30. Sulla tratta Milano Cadorna-Asso e Asso- Milano Cadorna si sono scontrati, fortunatamente a bassa velocità, due convogli di Trenord causando circa 50 feriti. Fortunatamente nessuno di loro è in gravi condizioni e tutti sono stati portati in ospedale in codice giallo. Ora si sta indagando per riuscire a capire le responsabilità e come sia potuto succedere un incidente di tale portata.

La dinamica dell’incidente ferroviario a Inverigo

Da quanto è inizialmente emerso sembra che ad avere la responsabilità sia il treno diretto ad Asso che non avrebbe rispettato il semaforo rosso. Quest’ultimo ha proceduto nella sua corsa e quindi si sarebbe scontrato sullo stesso binario con un altro treno proveniente dalla direzione opposta. Fortunatamente i due treni non viaggiavano a forte velocità ma a bassa velocità e quindi i macchinisti sono riusciti a frenare e a limitare in qualche modo i danni. Nonostante questo però ci sono state alcune carrozze che sono finite fuori dai binari che sono deragliate e 50 persone sono rimaste ferite nell’impatto.

Fortunatamente nessuno di loro è risultato essere ferito grave e sono stati trasportati all’ospedale tutti in codice giallo. Questo anche grazie al dispiegamento dei soccorsi che è stato molto ingente e tempestivo. Le autorità fanno sapere che è sotto inchiesta della procura quello che è avvenuto a Inverigo. E’ importante riuscire a capire come sia stato possibile il verificarsi di un evento di questo tipo.  Per questo Trenord ha messo sotto la lente di ingrandimento tutti i sistemi di sicurezza e l’operato dei macchinisti.

Trenord indaga sulle responsabilità

Quello che è successo ha provocato danni e feriti per fortuna in modo lieve ma poteva essere un incidente ferroviario dalla portata davvero  tragica. Per questo motivo è necessario riuscire a capire ed evitare in futuro che succeda nuovamente una cosa di questo tipo. Oltre ai feriti la linea è rimasta interrotta per un po’ di tempo causando non pochi disagi ai viaggiatori. E’ stato necessario liberare i binari dai detriti e rimettere in sicurezza le linee prima di ripartire.

Al momento non ci sono ulteriori aggiornamenti. Trenord porta avanti l’inchiesta e si cerca di capire di chi siano le responsabilità dell’evento. I passeggeri seppur non feriti gravemente sono però sotto shock per l’accaduto. Purtroppo gli incidenti ferroviari a volte avvengono ma è necessario fare tutto il possibile affinché non sia così. In questo caso pare esserci stata inoltre una mancanza da parte di uno dei due macchinisti e quindi questo rende ancora più grave l’incidente. È importante ora capire per quale motivo ci sia stata la mancanza e se effettivamente c’è stata o se è stato un errore, per chiarire le eventuali colpe.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]