Ad ogni età… è possibile ricondurre degli investimenti più redditizi e più specifici. D’altronde, è ben evidente che le esigenze di un ventenne non possono essere quelle di un sessantenne, e che occorra comportarsi di conseguenza.

Cerchiamo allora di riepilogare brevemente quali sono gli investimenti più accorti per singole fasce anagrafiche.

Cosa troverai nell'articolo:

20 anni

Quando avrai vent’anni, potresti avere dei prestiti per studio da pagare. O magari avrai appena iniziato la tua carriera. È inoltre anche il momento di iniziare a pianificare il proprio pensionamento. L’ideale sarebbe mettere da parte il circa il 5 – 10% del tuo reddito per gli investimenti, ma se non puoi permettertelo, metti da parte quello che puoi. Questi numeri sono evidentemente arbitrari: il tempo è dalla tua parte, quindi hai tutto il potenziale di sfruttare la maggior parte della crescita. Potrai anche correre più rischi e porre in essere investimenti aggressivi, perché potrai affrontare gli alti e bassi del mercato con maggiore lungimiranza.

30 anni

Quando avrai trent’anni, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di mettere da parte circa il 10 – 15% del tuo reddito, in modo da avere il denaro per gli anni della pensione. Vorrai massimizzare tali risparmi ma, allo stesso tempo, fare un piano per pagare il mutuo o gli altri debiti che potresti voler sottoscrivere. Anche in questo caso, questi numeri non sono regole difficili e veloci. I tuoi investimenti dipendono dalla tua situazione e dal tipo di investitore che sei.

40 anni

Quando hai quarant’anni, sei all’apice del tuo potenziale di guadagno. In questa fascia d’età, potresti dover pagare un mutuo e accantonare dei risparmi per l’istruzione universitaria per i tuoi figli. Sarai concentrato altresì sul risparmio utile per la pensione.

50 anni e 60 anni

Quando avrai 50 anni o 60 anni, vorrai probabilmente accantonare circa il 10 – 15% del tuo reddito. In questa fase, dovrai postare il tuo obiettivo dall’investimento aggressivo al risparmio più sicuro e consapevole. Quanto risparmierai definirà il tuo stile di vita per il resto della tua vita. Significa che sarai più conservatore nei tuoi investimenti, mettendo i soldi in fondi più stabili. Non potrai certamente permetterti di correre i rischi, con gli alti e i bassi tipici del mercato, come facevi quando eri più giovane.

Quindi, a margine di queste brevi considerazioni, possiamo trarre una piccola conclusione. Se sei alla ricerca di un consiglio diretto sugli investimenti più redditizi per te, allora probabilmente stai cercando una risposta semplice. Purtroppo, però, le risposte semplici non esistono in questo ambito: dovrai dedicare del tempo alla ricerca di un po’ di chiarezza e di conoscenza. Cosa conta di più per te? La crescita o i guadagni in conto capitale? La sicurezza o i dividendi? Qual è la tua tolleranza al rischio?

Prova a soffermarti per un po’ di tempo su queste domande e formula delle risposte ponderate. Ti serviranno per poter costruire un vero e proprio piano di risparmio e di investimento, ritagliato su misura per te!

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]