Sicuramente uno dei piatti della tradizione italiana e in particolar modo romagnola è la lasagna. La lasagna è un primo piatto molto ricco preparato con ragù e besciamella e la pasta spesso fatta in casa.

Solitamente è un piatto che si cucinava nei giorni di festa perché molto ricco e soprattutto molto laborioso. La lasagna si prepara in molto tempo e con grande accortezza poiché ogni sua parte richiede molta preparazione. Il ragù fatto in casa richiede molta preparazione e svariate ore di cottura per essere perfetto e “tipico”. La lasagna stessa dovrebbe essere preparata in casa come da tradizione e quindi è necessario impastare e tirare la pasta con la macchina adatta. Infine manca la besciamella anch’essa da preparare in casa.

Nel tempo sono nate moltissime varianti diverse di questa pietanza che andavano ad arricchirla o anche più facilmente a modificarla completamente. Le variazioni più semplici e che magari vengono fatte per arricchire e dare ancora più gusto al piatto sono l’aggiunta di prosciutto e formaggio. Il prosciutto va ad arricchire l’interno della lasagna e il formaggio viene spolverato sopra di essa anche per creare una piccola crosta croccante.

Le variazioni proposte negli anni sono state davvero moltissime. Molto famosa è la lasagna al pesto preparata nelle stesse modalità ma con il pesto al posto del ragù. Questa variante sta man mano prendendo sempre più piede anche grazie all’aumento di piatti vegetariani introdotti nelle cucine dei ristoranti.

Al giorno d’oggi moltissimi sono coloro che sono diventati vegetariani e che quindi devono nutrirsi in modo diverso. Proprio la grande richiesta ha fatto si che i ristoranti si adeguassero a questo stile di vita e adottassero sempre più piatti vegetariani. Tra questi anche la lasagna al pesto che fin da subito ha riscosso grandissimo successo e non solo tra i vegetariani ma per la sua bontà.

Lasagna ai funghi

Una variante ancora più gustosa che non tutti però conoscono o propongono è la lasagna ai funghi. La lasagna ai funghi è sicuramente più stagionale come piatto e quindi i mesi di ottobre e novembre sono l’ideale per poterla trovare nel menù.

La lasagna ai funghi è un’altra variante vegetariana che sostituisce il pesto con il sugo di funghi. Per arricchirla ancora di più i funghi vengono inseriti anche all’interno tra uno strato e l’altro proprio per renderla ancora più gustosa. La besciamella si amalgama perfettamente con i funghi e il gusto è vellutato e molto ricco.

Questo piatto preferibilmente autunnale è una variazione sempre più apprezzata e che man mano si sta estendendo lungo tutta la penisola e non solo. Un primo piatto come la lasagna è una buona alternativa per rendere il pranzo molto appetitoso. Se ci si limita a mangiare solo un pezzetto di lasagna e non si esagera con il resto non si corre nemmeno il rischio di ingrassare ma solo di mangiare bene.

Non è un piatto che favorisce di certo la dieta ma la lasagna, in qualunque sua variante, è davvero un piatto unico, ricco e che saprà soddisfare il palato quando abbiamo bisogno di toglierci uno sfizio e coccolarci.