Quella che sembrava una manifestazione pacifica e destinata a rimanere un unicum, è invece dilagata in tutta Italia e sta prendendo sempre piú piede ovunque. Le “sardine” che hanno conquistato la cittá di Bologna nel giorno del comizio di Salvini per schierarsi contro l’ex Ministro degli Interni, sono diventate migliaia in tutta la penisola. Tra le tante città che si schierano con questo movimento c’è anche la città di Marsala. Le “sardine” di Marsala hanno infatti manifestato proprio nella giornata di ieri il loro dissenso.

Manifestazioni in tutta Italia

Quella di Bologna sembrava una contro manifestazione destinata a rimanere fine a se stessa e soprattutto legata ad una città con una lunga storia “rossa” alle spalle. Da sempre tutta l’Emilia Romagna è sempre stata una regione in cui la fede politica e il vento hanno sempre soffiato verso sinistra. Solo ultimamente sembra che le cose stiano cambiando e che la roccaforte rossa stia per crollare.

Proprio per questo motivo, nei giorni scorsi, un gruppo di ragazzi ha deciso di organizzare una contro manifestazione pacifica nella stessa sera in cui Matteo Salvini ha portato il suo comizio della Lega al Paladozza. A sua volta un luogo importante per la sinistra. Una parte della città di Bologna, una parte molto giovane, ha deciso di opporsi e di mostrare quanto le idee democratiche siano ancora vive nella città.

Ciò che è emerso è stato qualcosa di straordinario. Migliaia sono infatti le persone che sono scese in piazza e che hanno partecipato ad un raduno che si fa chiamare delle “sardine” contro la politica di Matteo Salvini. Un raduno che, oltre a riempire la piazza di bologna, ha ispirato moltissime altre realtà italiane a reagire.

In breve tempo molti sono stati i gruppi che hanno aderito a questa iniziativa e che sono nati e si sono organizzati tramite social. Le “sardine” hanno man mano invaso tutta l’Italia e stanno organizzando manifestazioni anche nelle realtà minori. Una di queste realtà è la città di Marsala. Città che ha deciso di mostrare nella serata di ieri il suo dissenso.

Le “sardine” di Marsala

Anche la città di Marsala ha deciso di scendere in piazza con le sue “sardine” nella giornata di ieri. La manifestazione non ha riscontrato il successo sperato, anche a causa del maltempo. Tuttavia erano circa un centinaio le persone che ieri alle 18.00, si sono riunite in Piazza della Loggia per manifestare.

I partecipanti erano alcuni volti noti che fanno da sempre parte di gruppi sociali all’interno della città. Insieme a loro altri sono stati i cittadini che hanno deciso di aderire all’iniziativa con lo slogan “Marsala non si Lega”. Come anche nelle altre città c’è stato il coro di “Bella Ciao” intonato dai partecipanti per le vie della città.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]