Il mondo di oggi è completamente entrato in un’era digitale in cui ogni aspetto della vita viene svolto sul web.

Dall’operazione più elementare a quella che richiede più impegno, tutte le operazioni vengono condotte tramite il web.

Il web, se da un alto ha forse complicato i rapporti umani e li ha minimizzati, dall’altro ha aumentato le possibilità di comunicazione.

Uno dei settori più in crisi che sta sfruttando il web per cercare una soluzione è di certo il mondo del lavoro.

Moltissimi sono i giovani e meno giovani in cerca di lavoro che si affidano alla divulgazione sul web del proprio CV.

Il web è diventato il primo strumento di ricerca lavorativa che aiuta moltissimo tutti coloro che sono in cerca di occupazione e vogliano cercare lavoro ad ampio raggio.

Tramite il web, infatti, si può avere accesso a posizioni lavorative in sedi magari diversamente non accessibili.

Tramite le ricerche e i contatti online è possibile inviare il proprio curriculum anche in aziende decisamente distanti da casa che, magari, possono offrire ottime opportunità a chi ha intenzione di spostarsi per lavoro.

Tuttavia, la ricerca tramite il web, viene fatta anche in modo indiretto.

Esistono piattaforme in cui è possibile pubblicare direttamente il proprio CV in modo da renderlo accessibile in qualsiasi momento alle aziende che cercano personale adeguato.

La piattaforma più utilizzata è di certo Linkedin.

Come funziona Linkedin

Linkedin è una piattaforma che da qualche anno a questa parte ha man mano preso sempre più piede e che si occupa di raccogliere i curriculum di tutti coloro che si siano iscritti.

La piattaforma social, a differenza di tutte le altre, ha il preciso scopo di fungere da database per le aziende che vogliano ricercare una figura adeguata per la mansione richiesta.

L’utente può costantemente aggiornare il proprio profilo aggiungendo competenze e indirizzando i propri interessi verso specifici settori.

È possibile impostare criteri di ricerca specifici per i lavori ricercati in modo da rendere più facile anche alle aziende la comparsa del proprio CV.

È molto importante creare una sorta di rete che possa far aumentare costantemente i collegamenti.

Di conseguenza, rendere molto più visibile il proprio CV a chiunque abbia accesso a Linkedin, aiuterà la ricerca del lavoro.

È consigliabile “seguire” aziende che fanno parte di settori specifici che costantemente aggiornano il loro portfolio.

Ed è fondamentale controllare tutte le nuove offerte di lavoro.

Tenere sempre aggiornato il proprio curriculum, interagire con altri utenti e pubblicare aggiornamenti e link è di certo un modo per attirare l’attenzione.

È molto importante cercare di mostrarsi sempre attivi per poter attirare l’attenzione di moltissimi recruiter che possano poi contattarvi.

Nel mondo di oggi è anche fondamentale dimostrare di saper interagire anche all’estero e, di conseguenza, è consigliabile tradurre il proprio CV in altre lingue straniere.

Linkedin funziona davvero?

Sicuramente questa piattaforma offre una buona visibilità e anche la possibilità di interagire attivamente e di mostrare le proprie capacità lavorative ad un pubblico molto ampio.

I contatti lavorativi di certo vengono massimizzati e le opportunità moltiplicate.

Bisogna però sempre tener conto del fatto che è un social e che, di conseguenza, non è di certo l’unica via attraverso cui un’azienda opera.

È importante agire attraverso tutte le piattaforme disponibili, Linkedin compresa, ma senza dimenticare l’importanza di perseguire anche le vie tradizionali.