Purtroppo ieri è stata una giornata molto triste per il mondo dello spettacolo e in particolar modo per la musica e per il cinema. Nella giornata di ieri  ci hanno lasciato rispettivamente Keith Flint il cantante della band britannica trasgressiva alternative punk Prodigy e il famoso attore di Beverly Hills 90210 Luke Perry.

Addio a Keith Flint e Luke Perry

Per Keith Flint la fine è arrivata purtroppo per un suicidio per una depressione causata probabilmente dalla fine del suo matrimonio. Crisi che il cantante non è riuscito a superare nemmeno dopo la ripresa del tour che ha portato i Prodigy nuovamente in giro per il mondo. Per l’attore di Beverly Hills la fine è arrivata dopo una settimana di agonia dopo essere stato colpito da un ictus.

Moltissimi sono stati i messaggi di cordoglio soprattutto per quest’ultimo che aveva anche recentemente lavorato al fianco di Leonardo Di Caprio dell’ultimo film di Quentin Tarantino.  Proprio di Caprio è stato uno di quelli che per primi ha twittato in ricordo dell’attore con cui aveva da poco girato il film.

Sono però soprattutto i suoi ex compagni di Beverly Hills 90210 ad averlo ricordato con amore. Beverly Hills è stato uno dei primi telefilm degli anni ’90 in cui era rappresentata la vita e gli amori degli adolescenti e che tutto il mondo ricorda. In particolar modo è stata la collega Shannen Doherty, nel telefilm “Brenda”, ha ricordarlo con affetto.

L’affetto di Shannen Doherty

La stessa Doherty afferma infatti che Perry è stato uno di quelli che aveva perso un po’ di vista dopo il telefilm, ma che subito si era rifatto sentire con lei nel momento in cui lei ne aveva più bisogno. La Doherty sono anni che combatte contro un cancro al seno da cui adesso pare essersi fortunatamente rimessa.

L’attrice afferma che lei Luke erano tornati ad essere molto vicini e molto amici. I due avrebbero anche voluto tornare a collaborare insieme non appena ce ne fosse stato l’occasione. Purtroppo questo non è successo. Perry, infatti, si è spento in California proprio dopo una settimana di agonia dopo il terribile ictus che l’aveva colpito.  Ictus arrivato proprio nel giorno in cui era stato annunciato il ritorno di Beverly Hills con tutto il cast originali per un remake. Perry era stato immediatamente soccorso dopo l’ictus nella sua casa ma purtroppo non è riuscito a vincere la sua battaglia e ci lascia a soli 52 anni.

La fine di un’era

La sua morte e di certo anche la morte del leader di Prodigy ha decretato la giornata di ieri come un tassello che mette fine gli anni ’90 e a molto di quello che portavano con sé.  Sono stati caratterizzati di certo da moltissimi tratti distintivi che le generazioni di oggi di trentenni, quarantenni, cinquantenni di oggi portano con sé. Tuttavia la perdita di due icone di questo tipo, da un lato il bello e dannato dall’altro uno di più trasgressivi cantanti britannici di tutti i tempi che ha segnato davvero una rottura col passato, un po’ la fine la fa sentire.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]