Londra è di certo una delle città maggiormente visitate, meta di tantissimi turisti che ogni giorno visitano le bellezze della capitale inglese.

Londra è di certo molto famosa per le sue chiese e i suoi palazzi in puro stile Tudor ma anche per alcune particolarità inesistenti da altre parti.

Una delle mete di certo desuete che però attirano ogni anno milioni di visitatori è il museo delle cere di Madame Tussaud situato nei pressi di Baker Street.

Baker Street è la famosissima strada in cui abita e opera il detective più famoso della storia Sherlock Holmes, ma non solo.

Baker Street da molti anni a questa parte è anche la strada in cui si trova uno dei musei più curiosi del mondo.

Non è di certo possibile evitare di visitare questo museo quando si fa tappa a Londra.

La storia del museo delle cere

Il museo delle cere ha una storia molto antica.

Esso è stato fondato nel 1884 da Marie Tussaud che dalla Francia decise di spostarsi a Londra portando con se queste particolari opere fatte di cera.

Marie Tussaud ha di certo dato vita ad uno dei musei più particolari del mondo, negli anni poi copiato quasi ovunque.

In seguito, il museo delle cere Madame Tussaud, è stato ricreato in moltissime altre capitali mondiali come Sydney, Vienna, Los Angeles.

Il museo contiene moltissime riproduzioni a grandezza naturale di tutti i più importanti personaggi della storia contemporanea e recente.

Di fianco alla famiglia reale inglese che di certo è il punto fisso della mostra, moltissimi sono gli altri personaggi importanti che fanno capolino in ogni sala.

Particolare attenzione è data ovviamente ai personaggi dello spettacolo inglesi.

Ma anche a tutti coloro che si sono distinti nel mondo per la loro arte o le loro opere hanno un posto d’onore.

Che sia la statua di Nelson Mandela, piuttosto che quella delle Spice Girls, al Madame Tussaud c’è posto per tutti.

La particolarità del Madame Tussaud non è solo quella di avere riproduzioni in cera molto fedeli all’originale, ma anche di “aggiornarle” continuamente.

Ogni personaggio che negli anni viene mantenuto al museo viene man mano aggiornato e rifatto per poter rimanere il più possibile fedele all’originale.

Ad esempio nel caso della cantante Madonna, da sempre icona pop presente al museo, la statua viene continuamente aggiornata.

Questo avviene ovviamente in base alle nuove uscite e ai nuovi look della cantante che deve sempre rimanere “aggiornata”.

Un’altra ferrea regola del museo è quella secondo cui non possono essere aggiunte altre statue se non se ne toglie un numero uguale.

Ad ogni statua aggiunta ne corrisponde una tolta.

Questa regola, imposta fin dalla sua nascita, consente al museo di non crescere in modo eccessivo in dimensioni.

Inoltre gli permette anche di avere quell’esclusività necessaria a renderlo una vera icona.

Come diventare una “statua”

Non a tutti, ovviamente, è concesso questo onore.

Solo coloro che si sono distinti nella storia più recente o hanno riscosso molto successo di pubblico possono entrare a far parte del museo delle cere.

Ad esempio, la cantante Lady Gaga ha dovuto attendere la definitiva consacrazione per poter entrare a far parte del museo e avere anche lei la sa statua d’onore.

Essere una delle statue di cera del Madame Tussaud è da sempre un grande privilegio.

Tutti coloro che la possiedono hanno partecipato all’inaugurazione a Londra proprio in segno di stima e gratitudine.

Madame Tussaud è una vera e propria istituzione mondiale ma la capitale in cui è più prestigioso avere la propria statua è di certo Londra, da cui tutto è partito.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]