Il maltempo sta flagellando tutta Italia ormai da ore e non sembra placarsi questa forte ondata di disagi. Le regioni del nord sono di certo le più colpite. In particolar modo la Liguria sta facendo i conti con frane e allagamenti che non danno tregua alla popolazione già fortemente provata. Tuttavia anche altre regioni sono vittima di episodi molto pericolosi dovuti al maltempo.Nei cieli d’Abruzzo un aereo si è trovato a dover affrontare un atterraggio d’emergenza dopo essere stato colpito da un fulmine. Il pilota ha immediatamente dato l’allarme alla torre di controllo comunicando che i motori del velivolo erano in avaria che sarebbe stato necessario un atterraggio d’emergenza.

Il velivolo in questione era un aereo austriaco executive che si è trovato a dover fronteggiare questa pericolosa emergenza. L’atterraggio è avvenuto in quel di Pescara e fortunatamente non ci sono state conseguenze per i passeggeri a bordo. L’aereo in questione non era affatto un aereo qualunque ma uno dei modelli della compagnia Pilatus in grado di volare a super velocità. L’aereo è dotato di turboelica a monomotore ad alte prestazioni. Di conseguenza il motore in avaria ne avrebbe compromesso completamente la viabilità.

L’avaria causata dal fulmine

Il velivolo si era innalzato per dirigersi verso Bari proprio perché il percorso prevedeva la crociera Bologna-Bari quando un fulmine l’ha centrato mandandolo in avaria. Il fulmine ha colpito l’aereo quando esso si trovava a circa 4500 metri di quota e il pilota ha immediatamente lanciato il mayday per chiedere l’atterraggio d’emergenza a Pescara.

Fortunatamente, nonostante la violenza dell’impatto con il fulmine, l’aereo non è precipitato ma ha avuto il tempo di atterrare. Il velivolo si è trovato ad affrontare un a nube temporalesca improvvisa che si stava violentemente abbattendo sul cielo d’Abruzzo. A peggiorare la forte pioggia vi era inoltre il vento che soffiava con raffiche molto forti provenienti da sud. Il pilota non ha potuto evitare il fulmine ed è stato costretto all’impatto.

Dopo aver immediatamente avvisato la torre di controllo le autorità abruzzesi hanno dato l’ok per l’atterraggio. Nel mentre sono state autorizzate tutte le autorità competenti per il cambio di rotta e l’atterraggio d’emergenza tra cui i Vigili del Fuoco. Nel mentre sono stati anche allarmati gli aerei che stavano sorvolando il cielo d’Abruzzo; questo per evitare che le varie rotte entrassero in collisione.

Fortunatamente il tutto si è concluso nel migliore dei modi e non ci sono stati feriti. Il pilota e la torre di controllo sono riusciti perfettamente a gestire la situazione che poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia. In queste ore molti aeroporti sono strettamente monitorati proprio a causa del maltempo; Maltempo, che in casi eccezionali come quelli di queste ore, può anche essere causa di gravissimi danni.