Nel corso della terza serata del Festival di Sanremo 2018, andata in onda ieri sera, sono stati diversi gli istanti di intrattenimento che i conduttori hanno riservato al pubblico in sala e agli spettatori a casa. Tra ospitate varie di attori che hanno presentato i loro nuovi lavori televisivi e di musicisti italiani e stranieri straordinari- tra cui Giorgia e Gino Paoli- anche Pierfrancesco Favino, Michelle Hunziker ed il Direttore Artistico Claudio Baglioni si sono lasciati andare a momenti di spettacolo che li hanno visti diventare protagonisti in prima persona.

Michelle Hunziker, soprattutto, si è resa protagonista di una dedica musicale rivolta a tutte le donne interpretando un medley di canzoni appositamente scelte. Durante la sua esibizione, la conduttrice di origini svizzere è stata accompagnata da diversi volti femminili del mondo dello spettacolo che hanno arricchito con la loro presenza la performance in questione.

Il tutto è partito da uno sketch ben studiato a tavolino. Michelle Hunziker ha iniziato a cantare in solitaria sul palco del Teatro Ariston, salvo poi essere interrotta da alcune figure femminili presenti in platea come fossero normali persone del pubblico. Le loro sono state delle voci di finto dissenso nei confronti della showgirl e di un suo presunto comportamento non accettabile: in realtà si è trattato proprio delle artiste che sarebbero salite sul palco, di lì a poco, per cantare con lei.

La performance della bella Michelle Hunziker non ha attirato consensi a mani basse come ci si sarebbe potuto, invece, aspettare. Anzi. Contro di lei si è puntato il dito critico di Selvaggia Lucarelli, opinionista, conduttrice e blogger famosa per lo stile pungente delle sue rubriche, che molte volte si esprimono andando fuori dal coro e presentando punti di vista impopolari.

«In un paese normale, se ti chiedono di mostrare i bilanci e le azioni svolte da un’associazione, si risponde con i documenti, non con una canzoncina sul palco». La Lucarelli ha così cinguettato dal suo account ufficiale su Twitter, riferendosi ad una polemica scoppiata qualche settimana fa sulla vicenda relativa alla gestione dell’associazione Doppia difesa.

L’associazione si occupa della tutela dei diritti delle donne ed è gestita proprio da Michelle Hunziker e da Giulia Bongiorno (avvocato e personaggio politico), entrambe accusate da Selvaggia Lucarelli di gestire la situazione con poca trasparenza. La Hunziker, proprio prima dell’inizio del Festival, aveva fatto sapere che lei e la Bongiorno avrebbero querelato Selvaggia Lucarelli.