Il dramma del cartello della droga, ora interpretato dagli attori Michael Pena e Diego Luna, si sposta dalla Colombia al Messico. Dopo tre stagioni incentrate sulla guerra della cocaina in Colombia nel mondo pre-e post-Pablo Escobar, Narcos cambia paese. La serie TV subirà un reset per la sua quarta stagione per esplorare le origini della guerra alla droga nel cartello di Guadalajara, in Messico. Narcos ha spostato la produzione a Città del Messico e ha portato nuove stelle del cinema come Michael Pena e Diego Luna come protagonisti. L’annuncio ha segnato la fine della storia del personaggio principale Javier Pena e quindi il ritiro di Pedro Pascal. La nuova serie Narcos: Messico verrà lanciata come una nuova serie originale entro la fine dell’anno.

Un’anteprima della nuova stagione di Narcos

Secondo lo quanto ha rivelato Netflix, questa stagione esplorerà le origini della moderna guerra della droga. La serie partirà dalle sue radici, cominciando in un momento in cui il mondo del traffico messicano era una confederazione libera e disorganizzata di coltivatori e commercianti indipendenti. Questa quarta stagione segnerà l’ascesa del cartello di Guadalajara negli anni ’80 quando Felix Gallardo (Luna) assumerà il comando, unificando i trafficanti per costruire un grande impero della droga in Messico. Quando l’agente della DEA Kiki Camarena si trasferisce con sua moglie e suo figlio dalla California a Guadalajara per assumere un nuovo incarico, scopre rapidamente che il suo nuovo lavoro sarà più impegnativo di quanto avrebbe mai potuto immaginare. Mentre Kiki guadagna sempre più informazioni su Felix, quest’ultimo diventa più coinvolto nella sua missione. Nel corso ci saranno una serie di tragici eventi che influenzeranno il traffico di droga e la guerra contro di essa per gli anni a venire.

Chi sono i due nuovi protagonisti di Narcos 4?

Kiki è descritto come un uomo di famiglia ed è un agente della DEA sotto copertura che ha raccolto informazioni preziose attraverso una serie di informatori sull’appena creato cartello di Guadalajara e sul leader Felix. Dopo poco l’uomo si renderà presto conto di aver sottovalutato la raffinatezza del sistema di Gallardo. Felix è il leader del cartello di Guadalajara. Egli è uno dei più grandi narcos nella storia del Messico ed è anche il fondatore del moderno commercio di droga messicano. È descritto come un uomo tranquillo ma audace, imperscrutabile ma acuto. E’ un leader benevolo che è fedele ai suoi amici, collaboratori e dipendenti ma la cui ambizione viene prima di tutto.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]