Nelle ultime ore è emerso che l’Arsenal ha intenzione di sostituire il suo storico allenatore Arsene Wenger con il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri. L’italiano sarebbe entusiasta di allenare l’Arsenal ma la Juventus non ha nessuna intenzione di lasciarsi scappare l’allenatore.

Le intenzioni dell’Arsenal su Allegri

L’Arsenal ha inserito il nome di Massimiliano Allegri nella ristretta lista dei suoi allenatori preferiti, in quanto ritiene che abbia le giuste capacità per sostituire Arsene Wenger. Il giornale The Mirror sostiene che il tecnico italiano sia tra le prime scelte e pare che abbia addirittura superato Luis Enrique. Il tecnico del Barcellona ha infatti chiesto di essere pagato ben 15 milioni di sterline. Luis Enrique si trovava anche nella lista del Chelsea, ma pare che quest’ultimi preferiscano l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri. La struttura manageriale della squadra è simile a quella della Juventus ed è anche per questo che Massimiliano Allegri è entusiasta della proposta della squadra inglese. L’allenatore in passato aveva già espresso il suo desiderio di dirigersi in Inghilterra. L’Arsenal e Massimiliano Allegri si incontreranno a Londra, sono stati infatti pianificati per la prossima settimana una serie di colloqui.

E la Juventus?

La Juventus non ha intenzione di cambiare allenatore e nelle varie dichiarazioni la squadra ha ribadito di voler continuare il suo percorso con Massimiliano Allegri. Il dirigente juventino Marotta ha infatti dichiarato di voler vincere prima lo scudetto, la Coppa Italia e solo dopo parlare del futuro. Tuttavia spera che il rapporto con il tecnico continui ad essere di comunione e non di separazione, in quanto insieme sono riusciti ad ottenere un gran numero di soddisfazioni e vittorie.

L’addio ad Arsene Wenger

L’attuale allenatore sessantottenne Arsene Wenger terminerà questa stagione, concludendo un mandato di quasi 22 anni. Nella sua ultima partita in casa, l’Arsenal ha vinto 5-0 contro il Bunley. Tuttavia l’attuale tecnico dell’Arsenal non è più ritenuto idoneo per ricoprire il suo ruolo a causa dei numerosi fallimenti collezionati dalla squadra. In una dichiarazione Arsene Wenger non è sembrato particolarmente contento riguardo le intenzioni della squadra su Massimiliano Allegri. Egli ha infatti rivelato “Penso che sia meglio non parlare pubblicamente del prossimo allenatore perché non mi riguarda. Non voglio fare pressioni alla squadre per scegliere questo o quel tecnico, non voglio averne niente a che fare”. Poi ha aggiunto “L’unica cosa che penso è che il prossimo allenatore erediterà una squadra speciale e molto forte”. La squadra ha reso omaggio al suo tecnico, distribuendo gratuitamente t-shirt per tutti i tifosi.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]