Moltissimi sono i ragazzi che decidono di partire alla volta dell‘Olanda e in particolar modo di Amsterdam perché una delle mete considerate più “divertenti”. Sicuramente la libertà che ha l’Olanda e Amsterdam da molti punti di vista è comunque qualcosa di affascinante che colpisce tutti e incuriosisce. Visitare un paese che ha molte meno restrizioni è anche interessante dal punto di vista culturale indipendentemente dal fatto che si condivida oppure no questa gestione. Quello che magari sfugge o rischia di passare in secondo piano è la bellezza dei luoghi e il grande interesse artistico delle città.

L’Olanda, in generale, è una nazione molto particolare. I cosiddetti Paesi Bassi si chiamano così proprio a causa della loro conformazione. La morfologia del territorio vuole che questo paese si trovi leggermente al di sotto del livello del mare e quindi è stato costretto a costruire dighe e canali per poter prosperare. Questo intrecciato sistema funziona molto bene e l’Olanda è uno dei paesi più prosperi e interessanti che ci siano.

Dal punto di vista naturalistico l’Olanda è famosa in particolar modo per le sue piantagioni di tulipani. Il tulipano è un fiore molto delicato e la cui fioritura dura qualche mese. Per questo motivo esistono mesi specifici in cui è preferibile visitare l’Olanda se si desidera vedere la fioritura dei tulipani. E’ infatti possibile visitare le piantagioni di tulipani e assistere alla straordinaria visione dei campi multicolori che si stagliano a perdita d’occhio.

Quando visitare l’Olanda

Il periodo migliore per visitare l’Olanda se si desidera godere appieno anche delle meraviglie paesaggistiche che ha da offrire è di certo la primavera. Soprattutto i mesi di aprile e maggio quando si è a primavera inoltrata ma le temperature non sono ancora eccessivamente alte è possibile ammirare questo spettacolo meraviglioso.

L’ideale è affittare una bicicletta e viaggiare per i campi di tulipani senza fretta assaporando il profumo dei fiori e guardando lo spettacolo di colori che si presenta di fronte. La bicicletta è la soluzione migliore in generale per visitare l’Olanda. Questa nazione da questo punto di vista è all’avanguardia e questo è il principale mezzo di spostamento. Le piste ciclabili coprono tutto il territorio e sia i turisti che gli abitanti sono facilitati negli spostamenti a costo zero e soprattutto a impatto zero.

Il risvolto più importante, infatti, è proprio questo. Ovvero poter usufruire di mezzi ad impatto ambientale nullo per spostarsi ovunque senza problemi. Dal punto di vista logistico è davvero molto comodo e anche l’organizzazione del viaggio sarà decisamente più facile. Anche in città ci si sposta agevolmente in bici potendo raggiungere i molti luoghi di interesse di ogni città olandese.

Amsterdam, in particolar modo, custodisce moltissimi tesori di interesse architettonico e artistico. Uno su tutti è il museo dedicato all’artista Vincent Van Gogh. Il museo Van Gogh raccoglie ogni anno milioni di visitatori da tutto il mondo perché contiene moltissime opere di uno degli artisti più famosi e amati del mondo. Nella patria di Van Gogh un omaggio era doveroso e chiunque ami la sua arte non potrà di certo perderselo.

Moltissime altre sono le attrazioni olandesi e i punti di interesse sia artistico che naturalistico, non resta che partire e scoprirli.