Secondo la British Skin Foundation, circa il 60% degli inglesi accusa qualche disturbo dermatologico, come l’acne o l’eczema.

L’utilizzo degli Omega 3 contenuti nell’olio di pesce può migliorare la pelle? Gli Omega 3 sono acidi grassi polinsaturi essenziali per migliorare la tonicità dei tessuti epiteliali e per ridurre il rilassamento cutaneo.

Includere nel nostro regime dietetico l’olio di pesce ricco di Omega 3 può aiutare a migliorare la salute della pelle, a ridurre i primi segni dell’invecchiamento cutaneo e l’accumulo di adipe nel corpo.

Gli Omega 3, oltre ad essere contenuti nell’olio di pesce sono uno degli ingredienti del Black Latte, uno speciale caffè americano che aiuta il nostro organismo a ritrovare il benessere.

Preziosi alleati per il nostro cuore, per la salute del cervello e degli occhi, gli acidi grassi Omega 3 sono un rimedio naturale per curare i disturbi dermatologici.

Omega 3: sono efficaci per curare la pelle?

A differenza degli oli vegetali, gli olii di pesce contengono DHA ed EPA, acidi grassi essenziali che il corpo non è in grado di autoprodurre.

Questi acidi grassi sono presenti nelle membrane cellulari dello strato superiore della pelle (l’epidermide) e danno alla pelle un aspetto sano e radioso.

Gli oli di pesce Omega 3 penetrano in profondità nel derma (strato inferiore della pelle) e aiutano a contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Invecchiamento cutaneo: quali benefici degli Omega 3?

Gli Omega 3 sono uno dei migliori grassi che si possono integrare in un regime alimentare: aiutano a contrastare l’invecchiamento e l’ossidazione.

Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che i livelli di Omega 3 agiscono sul doppio strato fosfolipidico, aiutandolo a trattenere l’acqua, rendendo la pelle più idratate – e le cellule cutanee più compatte.

Ma non è tutto – uno studio del 2005 ha scoperto che l’EPA può bloccare il rilascio di enzimi causati dai danni del sole, aumentando il collagene e aiutando a prevenire il rilassamento cutaneo.

Consumare il salmone tre volte a settimana può aiutare ad aumentare i livelli di Omega 3. Ma se non ti piace, puoi consumare il Black Latte o assumere gli integratori di Omega 3.

Omega 3: un valido rimedio per l’eczema?

Assumere Black latte, olio di pesce e integratori di Omega 3 ci aiutano a combattere l’infiammazione cutanea e a curare l’eczema.

L’EPA degli acidi grassi essenziali può aiutare a “impermeabilizzare” le cellule della pelle rafforzandone la membrana, mantenendo la pelle idratata in profondità.

Diversi studi suggeriscono che l’assunzione di olio di pesce ricco di Omega 3 aiuta a prevenire il prurito e le ri-acutizzazioni.

Uno studio pubblicato sul British Journal of Dermatology ha visto un miglioramento del 18% nei pazienti trattati con integratori di Omega 3 dopo appena otto settimane.

Omega 3: un valido rimedio per l’acne?

Durante l’adolescenza il corpo umano produce un eccesso di sebo a causa degli squilibri ormonali e dello stress. Troppo sebo provoca gonfiore e arrossamento e porta alla formazione di brufoli.

Gli acidi grassi Omega 3 funzionano sia per la pelle secca che per la pelle grassa, perché regolarizzano la produzione di olio.

L’acido grasso Omega 3 EPA produce una famiglia di ormoni chiamati prostaglandine, che impediscono al tuo corpo di produrre troppo sebo nei follicoli piliferi.

Consumando abbondanti quantità di olio di pesce ricco di Omega 3, puoi lenire l’infiammazione della pelle e combattere l’acne cutanea.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]