Nuovo caso di morte per infezione all’ospedale di Brescia. Purtroppo un altro bambino è deceduto in queste ore dopo essere stato partorito dalla madre il 4 dicembre. alla trentesima settimana. a causa di un’infezione. Non è la prima volta che succede all’ospedale di Brescia e questo è solo l’ultimo caso di epidemia nella settimana. Adesso Si indaga sulle cause del decesso e soprattutto su un’eventuale correlazione. Ora si indaga su un possibile collegamento.

L’ospedale di Brescia sotto accusa un’altra volta per un possibile contagio che ha portato alla morte di un neonato. Già nelle scorse settimane e  quest’estate era deceduto un bambino sempre per infezione, probabilmente per Serratia Marcescens. Adesso sul corpicino del piccolo Marco è stata ordinata l’autopsia per capire quali sono state le reali cause della morte.

La paura è che il focolaio possa diffondersi più di quanto già non sia accaduto. I genitori del piccolo non vogliono altro che sapere la verità sulla morte del loro bambino che dal 4 dicembre si trovava ricoverato all’ospedale in condizioni gravi. Esse non hanno smesso di aggravarsi e l’ultimo peggioramento ne ha causato la morte.

I Nas all’ospedale di Brescia

Il Ministro della Salute Giulia Grillo ha emanato un’ordinanza secondo cui i Nas devono verificare le condizioni igieniche dell’ospedale di Brescia proprio per evitare che ci siano altri potenziali vittime a causa dell’epidemia. Si andranno a verificare i reparti dell’Ospedale incriminati per far sì che eventuali patogeni riscontrati possano essere debellati.

Soprattutto si sta agendo per per far sì che le persone responsabili possano essere incriminate per omicidio colposo al più presto. Al momento non ci sono ulteriori sviluppi perché è necessario fare tutti i rilievi del caso ma è molto probabile che questo focolaio possa ancora trovarsi le mura dell’ospedale.

E’ quindi è necessario debellarlo e fare attività preventiva per i bambini ricoverati all’interno. Dal canto loro i medici dell’ospedale hanno affermato di aver seguito tutte le procedure necessarie di sanificazione e che quindi lo scoppio delle epidemie del focolaio è indipendente. E’ importante capire se l’episodio estivo sia correlato a questi ultimi per valutare le responsabilità.

Le indagini sono in corso e qualora si scoprisse la correlazione tra i casi si potrebbe emanare l’accusa di omicidio colposo. Al momento non ci sono ulteriori dettagli ma tutto l’ospedale è sotto la stretta sorveglianza. I genitori dei piccoli morti per infezione chiedono al più presto giustizia anche per evitare ad altri bambini il triste destino dei loro.

ni prossimi giorni la procura procederà a fare tutte le valutazioni del caso e decidere eventualmente sul da farsi. Nel frattempo si sta cercando di prendere tutte le misure necessarie affinché si evitino altri decessi. Tuto il personale è sotto la stretta sorveglianza delle autorità che devono decidere.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]