La radice di loto è una radice commestibile che viene spesso utilizzata nella cucina asiatica.

Come la radice di bardana, i rizomi di loto contengono potenti antiossidanti che ci aiutano a proteggerci dalle malattie, e i suoi nutrienti contribuiscono alla buona salute dei nostri apparati digerenti e cardiovascolari.

Consumare la radice di loto può aiutare a sostenere la salute del cervello e a ridurre l’infiammazione.

La radice del loto può essere utilizzata in una serie di squisite ricette culinarie: dalle insalate alle zuppe, dai sandwich ai panini gourmet con le patatine fritte.

Se sbucciata e affettata, la radice di loto ha un sapore leggermente nocciolato e ha una consistenza croccante.

La radice viene usata per fare l’amido di radice di loto o essiccata per ottenere una polvere utilizzata come rimedio naturale nella medicina cinese.

Se non hai ancora provato a cucinare con questa radice, probabilmente vorrai iniziare una volta che avrai scoperto tutti i benefici per la salute umana.

Cos’è la radice di loto?

La radice di loto è il lungo gambo della pianta di loto, il cui nome scientifico è Nelumbo nucifera e appartiene alla famiglia delle Nelumbonaceae. La radice, i gambi e i semi di fiori sono comunemente usati nella cucina cinese e giapponese.

La radice di loto tubulare vive in terreni paludosi e anaerobici: si presenta con fori ovali e galleggia in acqua. La forma tubolare della radice viene utilizzata per immagazzinare energia sotto forma di amido.

All’esterno, la radice di loto è liscia e ha un colore giallo-brunastro. Internamente, la radice è bianca e ha una polpa croccante, presenta filamenti e lo stelo può crescere fino a ad un metro e mezzo di altezza.

Questa radice viene comunemente affettata e saltata in padella o al forno. Ha un sapore leggermente dolce assimilabile a quello della nocciola e una consistenza assimilabile alla patata.

La radice di loto è ideale per uno spuntino eccellente, anche in abbinamento ad un hamburger con le french fries.

Radice di Loto: quali sono i benefici per la salute umana?

#1. Promuove la pelle luminosa

La radice di loto è un’ottima fonte di vitamina C. Grazie al suo contenuto di antiossidanti, la vitamina C favorisce la salute della pelle attraverso diversi meccanismi.

L’acido ascorbico promuove la sintesi del collagene, protegge la pelle dai danni causati dai radicali liberi e dall’esposizione ai raggi ultravioletti e aiuta a combattere i segni dell’invecchiamento.

La vitamina C aiuta anche a ridurre i segni di iperpigmentazione, come le macchie scure e la decolorazione della pelle.

#2. Migliora la salute del cervello

Insieme al fegato di manzo, ai semi di girasole e agli anacardi, la radice di loto è considerata un alimento ricco di rame.

Il rame aiuta non solo a promuovere i livelli di energia, a rafforzare le ossa e a sostenere il metabolismo, ma aiuta anche a migliorare la salute del cervello.

La ricerca suggerisce che una carenza di rame potrebbe essere associata all’insorgenza di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

Per aiutare a prevenire la diminuzione della cognizione, consumare la radice di loto e di altri cibi ricchi di rame stimola il buon funzionamento del cervello.

Uno studio pubblicato nel Journal of Dietary Supplements suggerisce che la grande quantità di composti polifenolici aiuta a migliorare la funzione neuronale, venendo a stimolare la produzione di fattori neurotrofici derivati ​​dal cervello nelle cellule gliali, la tipologia di cellule più diffusa nel sistema nervoso centrale.

#3. Supporta i livelli di energia

Consumare la radice di loto aumenta i livelli di ferro, il quale consente all’ossigeno di raggiungere le cellule.

Le persone anemiche si sentono stanche, pigre e hanno problemi di concentrazione: i cibi ricchi di ferro aiutano ad aumentare i livelli di ossigeno a livello cellulare.

Il ferro promuove la corretta digestione delle proteine ​​e l’assorbimento dei nutrienti dal cibo.

#4. Aiuta la digestione e la gestione del peso

La radice di loto fornisce una buona quantità di fibra: aiuta la digestione e allevia i problemi digestivi come la stitichezza.

Inoltre, seguire una dieta ricca di fibre ci aiuta a rimanere sazi e più soddisfatti per un periodo di tempo più lungo, e ci aiuta a perdere peso.

Una ricerca pubblicata sul Journal of Nutrition and Metabolism indica che oltre a alleviare la costipazione, il consumo di fibre alimentari aiuta a ridurre la fame, riducendo così l’apporto energetico totale e prevenendo l’aumento di peso.

#5. Migliora la salute cardiovascolare

La radice di loto è ricca di sostanze nutritive e di fibre che favoriscono la salute cardiovascolare. La ricerca mostra che esiste un’associazione inversa tra mangiare cibi ad alto contenuto di fibre insolubili e livelli di pressione sanguigna e colesterolo.

La radice della pianta di loto è una buona fonte di potassio: le persone con bassi livelli di potassio sono a maggior rischio di malattie cardiache, specialmente quelle colpite da un ictus. Questo perché il potassio, in combinazione con minerali come il magnesio e il calcio, impedisce l’accumulo di liquidi nelle nostre cellule.

In tal modo, aiuta a ridurre i livelli di pressione sanguigna e i problemi cardiovascolari come palpitazioni cardiache e cattiva circolazione.

Ecco le buone ragioni per iniziare a consumare la radice di loto.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]