Il tennis è uno degli sport più praticati, come il basket o il calcio, e praticarlo richiede tecnica, precisione e forza. Qui, in questa pagina, si può trovare il modo di effettuare il Lob, ovvero il pallonetto, un diritto o un rovescio che ha una traiettoria parabolica, ed impedisce all’avversario di attaccare. Ma come si effettua? Quali sono i migliori che sono stati eseguiti?

Come si effettua

Questo colpo fu inventato nel 1878, dall’inglese Frank Hadow, che con esso vince la seconda edizione del torneo di Wimbledon. Per eseguire correttamente il Lob, è necessario tenere il piatto della racchetta orientata verso l’alto, tenendo le gambe flesse, e colpire la palla mentre si fa salire la racchetta nella direzione desiderata, con il polso ben saldo, per controllare nel modo migliore la palla, come se fosse lunga e orizzontale, dando all’avversario l’impressione di andare in un’altra direzione.

Dopodiché, si accompagna con un movimento ampio il colpo, in modo che la traiettoria sia incisiva e precisa. Il polso va sempre tenuto fermo e la racchetta impugnata con forza. L’importante è trovare l’angolo giusto, ruotando l’avambraccio verso il proprio asse, in modo che la racchetta si trovi sempre verso l’altro, quando colpisce la palla. Se si esegue questa mossa correttamente, il lob può mettere in difficoltà l’altro tennista, che dovrà rispondere con un volée, mossa per altro difficile.

Una volta eseguito il pallonetto, si deve indietreggiare di qualche metro, oltre la linea di fondocampo, per rispondere ad un’eventuale schiacciata dell’altro giocatore. Per riuscire a fare questa mossa in maniera precisa, è bene allenarsi a lungo.

I più recenti lob straordinari

Dal 2008 ad oggi, si possono classificare cinque lob eccezionali, ovvero quelli di:

  • Fabrice Santoro, tennista francese, conosciuto come il mago, che nel 2008 ne effettuò uno stupefacente durante la semifinale del torneo di ATP Newport, contro Vince Spadea. All’epoca aveva già trentacinque anni;
  • Rafa Nadal, di nazionalità spagnola, a cui è stato dato l’appellativo di “re della battuta”, visto i numerosi titoli ottenuti. Uno dei sui lob più noti, nel 2011, lo eseguì proprio contro il suo più acerrimo rivale, il tennista serbo Novak Djokovic;
  • Lleyton Hewitt, giocatore di tennis australiano, nel 2012 fece uno straordinario lob nel primo turno del Shanghai Masters, nell’omonima città, contro Radek Stepanek;
  • Andy Murray, tennista inglese, che grazie al suo lob superò la semifinale dell’Australian Open, nel 2013, dopo aver battuto Roger Federer;
  • Roger Federer, il tennista svizzero a cui si è accennato prima, che nel 2014 eseguì anche lui un lob durante il primo turno del Dubai Tennis Champions, contro Benjamin Becker.

I lob dei giocatori appena citati, si possono visualizzare su filmati Youtube, ed è sempre sullo stesso sito che si può trovare come eseguire al meglio questa mossa di tennis, per chi vuole impararla.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]