La sfida fra Juve e Roma si è conclusa, ma non ancora concluse sono le polemiche legate al diverbio fra Cristiano Ronaldo e Florenzi. Durante la partita i due giocatori si sono trovati in uno scontro faccia a faccia dove il portoghese ha zittito il calciatore della Roma in malo modo. Al termine della partita tra i due ci sono stati poi abbracci e segni di cordialità reciproca che si pensava potessero definitivamente chiudere le polemiche ma così non è stato.

Lo scontro in partita con Ronaldo

Durante la partita Ronaldo e Florenzi si sono duramente scontrati con un faccia a faccia molto teso che lasciava presagire il peggio. Il portoghese avrebbe rivolto a Florenzi l’infelice frase in italiano “Sei troppo piccolo per parlare” mandando su tutte le furie il giocatore giallorosso. Fortunatamente la partita è proseguita senza ulteriori problemi e scontri e al termine di essa tutto sembrava risolto.

Al fischio dell’arbitro, infatti, Ronaldo si è avvicinato ad un Florenzi ancora infastidito e non ben disposto abbracciadolo e mettendogli una mano sulla testa. Il giocatore della Roma non aveva risposto al gesto ed era rimasto con le braccia dietro la schiena anche se tuttavia non aveva fatto nessun gesto di fastidio. Il fastidio però è rimasto e Florenzi l’ha chiaramente mostrato in seguito ai microfoni.

La polemica di Florenzi

al termine della partita si pensava che venisse fatto solo un accenno a ciò che era successo e che fosse tuto abbastanza concluso. In realtà, Florenzi, ha tirato fuori tutto il suo fastidio e la sua amarezza nei confronti di Ronaldo chiarendo la sua posizione. Non aver continuato lo scontro a muso duro in partita significava solamente pensare al bene della squadra e basta. Le polemiche e le manifestazioni in campo vanno evitate perché ciò che conta è il gioco ma, dopo, il giocatore della Roma non le ha mandate a dire.

Ai microfoni, Florenzi, ha dichiarato che “Ronaldo è Pallone d’oro e pensa di poter fare quello che vuole…”. Una frase di certo ad effetto e molto dura che non lascia spazio ad interpretazioni. Il comportamento sopra le righe del portoghese non è bene accetto da nessuno e spesso ci si lamenta delle sue modalità da “primadonna”.

Di certo Ronaldo è una risorsa importantissima e un giocatore con un talento straordinario riconosciuto da tutti. più di una volta è stato vincitore del pallone d’oro a ragion veduta, tuttavia non può di certo permettersi di trattare gli altri giocatori come vuole. Il comportamento di superiorità mostrato non è piaciuto al diretto interessato all’attacco, ma nemmeno a tanti altri. Probabilmente Ronaldo stesso si rende conto di aver esagerato anche a causa delle tensioni della partita, ma tuttavia, come sottolineato da molti, non è un comportamento consono per nessuno. Nemmeno per lui.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]