La salvia è una delle erbe più apprezzate dalle case farmaceutiche per le sue innumerevoli proprietà antiossidanti e per combattere i problemi uditivi. Non a caso è uno degli ingredienti della composizione dell’Otobio, olio 100% naturale creato per curare i problemi delle vie uditive.

In questa guida scopriamo tutte le proprietà ed i benefici della Salvia Officialis.

Salvia: origini e storia

La Salvia officinalis è originaria delle regioni costiere del Mediterraneo, dove viene tradizionalmente utilizzata per aromatizzare le prelibatezze culinarie e come ingrediente naturale per la preparazione di diversi prodotti omeopatici o farmaci.

La salvia è nota per la sua elevata capacità antiossidante e apporta innumerevoli benefici per la salute umana. Appartenente alla stessa famiglia della menta, la salvia (Salvia officinalis) in epoca medievale era appellata “Salvia Salvatrix“, ed era considerata l’erba miracolosa utilizzata dai medici per rilassare i nervi.

Inoltre, la salvia era uno degli ingredienti principali del “Four Thieves Aceto“, un composto che veniva utilizzato dai ladri quando, durante la peste bubbonica, entravano nelle case per saccheggiare il bottino.

Che cosa rende la salvia un’erba benefica per la salute umana?

La salvia vanta una lunga storia come erba medicinale: era utilizzata dagli antichi egizi per migliorare la fertilità e, nel primo secolo d.C, Dioscoride, un medico greco, farmacologo e botanico riporta che la salvia può aiutare a cicatrizzare le ferite da sanguinamento, aiuta a disinfettare e a promuovere la guarigione delle ulcere. L’estratto di salvia è utilizzato per calmierare la tosse e la raucedine.

Da allora, gli erboristi ed i farmacisti hanno iniziato ad utilizzare la salvia per il trattamento di diverse patologie e disturbi fisici, come il gonfiore, le distorsioni, l’asma e la dismenorrea.

I benefici salutari della salvia sono dovuti alla presenza dei flavonoidi, quali l’apigenina, la luteolina e la diosmetina, che sono noti per le loro proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

La salvia è un validissimo rimedio naturale che vanta queste proprietà benefiche:

  • aiuta ad alleviare i sintomi della malattia di Alzheimer: una ricerca del 2017 pubblicata sulla rivista Drugs ha validato la tesi che la salvia “potenzia l’attività cognitiva e protegge dalle malattie neurodegenerative“, tra cui l’Alzheimer e la demenza. Alcuni studi dimostrano anche che la salvia può aiutare a migliorare la concentrazione e la memoria;
  • contribuisce all’abbassamento del colesterolo e della glicemia: uno studio del 2013 pubblicato su Terapie complementari in medicina ha dimostrato che i pazienti affetti da colesterolo totale, trigliceridi e LDL (colesterolo “cattivo”), dopo tre mesi di trattamento con salvia, hanno beneficiato di una netta riduzione nei livelli di colesterolo nel sangue;
  • allevia i sintomi della menopausa: in uno studio del 2011, i ricercatori Bommer, P. Klein e A. Suter hanno validato la tesi che l’assunzione di compresse a base di foglie e di estratti di salvia riduce significativamente le vampate del 50% dopo sole quattro settimane. Dopo otto settimane, le vampate si riducono di oltre il 64 percento;
  • allevia i disturbi come il mal di gola, la tosse e il raffreddore: basta versare un cucchiaino di foglie di salvia in mezzo bicchiere d’acqua e utilizzare la soluzione per fare gargarismi. Uno studio del 2009 ha concluso che l’uso di uno spray a base di salvia ed echinacea è efficace quanto le soluzioni farmaceutiche a base di clorexidina e di lidocaina per alleviare il forte mal di gola.

I benefici dell’olio essenziale di salvia

L’olio essenziale di salvia viene estratto attraverso la distillazione a vapore delle foglie dalla pianta di salvia ed è noto per offrire innumerevoli benefici alla salute umana grazie alle sue proprietà antimicrobicheantiossidanti.

Uno studio pubblicato sul Journal of Microbiology ha rilevato che tra 11 oli essenziali, quello di salvia è uno dei più efficaci per combattere gli enterococchi resistenti alla vancomicina e ai ceppi di E. coli.

L’olio essenziale di salvia non deve essere utilizzato durante la gravidanza in quanto ha proprietà estrogeniche e può causare contrazioni uterine. Le mamme che allattano al seno dovrebbero fare attenzione a bere il thè alla salvia o a utilizzare la salvia in cucina o come rimedio omeopatico dato che può ridurre la produzione di latte.

L’olio essenziale di salvia vanta proprietà antinfiammatorie e antispasmodiche; inoltre, aiuta a stimolare un sonno più profondo, alleviare l’ansia e migliorare la salute della pelle e dei capelli.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 1 Average: 5]