Samsung che ha da poco rilasciato il nuovo modello di Samsung Galaxy ha indubbiamente orientato l’attenzione verso un particolare ben preciso.

Quello su cui la nuova campagna acquisti del Samsung Galaxy S9 verte è il confronto fotografico con il predecessore.

Quali sono le novità

Rispetto al Samsung Galaxy S7 questo nuovo modello propone una fotocamera con una definizione decisamente più alta.

Secondo Samsung la risoluzione raggiunta con la fotocamera del nuovo modello di smartphone è di gran lunga la migliore che si può trovare in commercio in questo momento.

Una delle innovazioni di sicuro interesse è la possibilità di avere un’apertura posteriore modulabile a seconda delle esigenze.

Cosa emerge dal confronto

Dal confronto con la fotocamera del modello precedente, il Samsung Galaxy S7, sono emerse le migliorie apportate al nuovo modello.

La più evidente e facile da osservare è la differenza fra le fotografie scattate alla luce.

Nel Samsung Galaxy S7 solo in lontananza la luce è nitida e i particolari messi a fuoco in modo perfetto, mentre a distanza ravvicinata la luce risulta essere più sfocata e fioca.

Nel Samsung Galaxy S9, invece, la messa a fuoco è perfetta sia in lontananza che a distanza ravvicinata perché l’apertura modulabile riesce perfettamente a catturare tutta la luce necessaria.

Se ci si trova in condizioni di luce molto più scarse, però, il gap diventa molto più evidente.

Con poca luce, infatti, il nuovo modello di smartphone mostra la sua netta superiorità in fatto di fotografie.

Il vecchio modello non riesce a mettere a fuoco nessun punto in particolare perché la luce è estremamente poca e la fotografia ha una risoluzione molto bassa.

Il nuovo modello , invece, riesce perfettamente a mettere a fuoco anche gli angoli più bui modulando perfettamente la messa a fuoco.

Le novità sono sicuramente tantissime e i miglioramenti anche, ma di certo la fotocamera è uno degli elementi più rivoluzionari del nuovo modello.