La notizia era già trapelata qualche giorno fa ma ad oggi è arrivata la conferma ufficiale, Samsung è al lavoro sui nuovi notebook flessibili.

La nuova frontiera della tecnologia sembra infatti essere proprio questa, ovvero avere a disposizione dei notebook ancora più innovativi e che prevedano addirittura uno schermo flessibile. Già in passato erano stati fatti tentativi di questo tipo ma Samsung, fino ad ora, non aveva mai proposto nulla di simile.

La conferma ufficiale sarebbe arrivata a pochissima distanza dalla notizia che Samsung era già al lavoro su questa nuova tecnologia ma applicata allo smartphone. Lo smartphone pieghevole è ormai una realtà da diverso tempo e la notizia che anche la casa coreana aveva iniziato a lavorare su questo era già arrivata. Da oggi però si ha una notizia in più, ovvero che la progettazione sta proseguendo verso un’ulteriore direzione e potrà essere applicata ad altri dispositivi, come il notebook.

Il confine tra cellulari e computer si sta facendo via via più sottile. Entrambi i dispositivi vengono dotati l’uno delle caratteristiche dell’altro creando un conflitto e un’interazione al tempo stesso. Ad oggi uno può praticamente sostituire l’altro e a differenziarli è soprattutto un fattore di grandezza che, però, sta diventando sempre meno determinante.

In arrivo il notebook flessibile di Samsung

A dare la conferma ufficiale sul nuovo progetto è proprio Lee Min-cheol, il vicepresidente della sezione di Samsung che si occupa dei PC.

Lee Min-cheol ha confermato senza giri di parole che la casa coreana sta sviluppando la nuova tecnologia di schermo flessibile per notebook lavorando su questa tipologia di form factor. Nella progettazione sono stati coinvolti tutti i maggiori produttori di schermi, come era avvenuto anche nel caso degli smartphone.

L’obiettivo è quello di creare schermi flessibili in grado di rispondere pienamente alle esigenze dell’utente. In questo modo egli potrà sfruttare al meglio il suo dispositivo. Le esperienze che si vogliono proporre saranno decisamente concorrenziali e innovative. Samsung vuole fare quel passo in più che gli consente di migliorarsi e soprattutto di differenziarsi dalle altre case.

Gli schermi che si vogliono creare per notebook sfrutteranno la tecnologia AMOLED. La progettazione per ora è solo all’inizio. Questo perchè nonostante lo studio sugli smartphone abbia già tracciato la via da seguire, con i portatili molte dinamiche cambiano. L’adattamento richiederà tempistiche di certo più lunghe e non è ancora prevista una data di commercializzazione.

Probabilmente vedranno invece la luce gli smartphone “flessibili” di Samsung già dal prossimo mese. L’idea che hanno tutti è che il lancio arrivi in concomitanza con le festività natalizie ma per ora non ci sono notizie ufficiali. Sicuramente il fatto che siano trapelate notizie che vedono anche Lenovo correre per questa nuova tipologia di progettazione potrebbe dare una svolta e velocizzare il tutto. Per ora non ci resta che attendere.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]