Oggi per tutto il mondo è davvero un giorno straordinario perché si celebrano i 50 anni dallo sbarco sulla Luna avvenuto il 20 luglio del 1969. Questa, nonostante talvolta non non ce se ne renda conto, è davvero una tappa miliare per l’umanità, che ci ha permesso di aprire il nostro mondo e di ampliarlo e di arrivare dove pensavamo di non arrivare mai, nello spazio. Molte sono le iniziative dedicate all’allunaggio, che già da qualche giorno si susseguono proprio per celebrare questo importantissimo evento.

La celebrazione dello sbarco sulla luna

In questi giorni concitati per il mondo, a distanza di 50 anni in cui le cose tanto sono cambiate, si celebra lo sbarco sulla luna. Lo si fa riguardando quel primo piede dell’astronauta Neil Armstrong dell’Apollo 11 toccare il suolo lunare e che è stato davvero “un piccolo passo per l’uomo ma un grande passo per l’umanità.”
L’importanza dello sbarco è stato di certo la meraviglia della tecnologia mostrata nella costruzione di uno Shuttle davvero in grado di andare nello spazio. Ma è stato anche e soprattutto il fatto di aver aperto gli orizzonti e averli trasformati davvero in qualcosa di infinito.
Da allora moltissime sono stati le missioni spaziali e l’uomo si sta spingendo sempre più lontano. Tuttavia quello è stato di certo il momento in cui la porta si è aperta su un mondo nuovo, su quella che non è un’altra dimensione ma è come se lo fosse.

Le iniziative per ricordarlo

In questi giorni molte sono state le iniziative per ricordare lo sbarco sulla luna, come riproporre oltre  ai filmati anche tutto ciò che è stato collegato in quel momento allo sbarco. Si è ricordato, ad esempio, il lancio del primo album di David Bowie che proprio richiamava allo spazio, Space Oddity.
Quell’album era stato lanciato solo pochi giorni prima dall’allunaggio ed era già un varco temporale che ci proiettava in quel momento e che è stato lui stesso un po’ una sorta di svolta, non solo nella carriera di Bowie, ma nella storia della musica. Quel momento ha immortalato non solo un momento dell’artista, ma un momento davvero straordinario per l’uomo e l’ha consegnato ai posteri.
Sono soprattutto le trasmissioni che hanno dedicato molto spazio all’allunaggio e che ne dedicheranno ancora.
Questa sera ci sará infatti lo speciale su Rai 1 curato da Piero e Alberto Angela che ripercorrerà tutti i momenti che quella notte hanno tenuto tutto il mondo incollato agli schermi.
Di certo per molti oggi sarà qualcosa di assolutamente scontato andare sulla luna e affrontare missioni spaziali. Tuttavia non è affatto così ed è molto importante ripercorrere queste pietre miliari della nostra storia per capire quanto l’uomo sia in grado di guardare oltre e dove la sua intelligenza lo può portare.  E questo è anche un modo per ricordare al mondo che, per un momento, si è fermato davvero tutto a guardare in una sola direzione.
Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]