In arrivo una nuova grande novità da Google che rivoluzionerà lo scambio di messaggi. Il nuovo sistema di SMS 2.0 promette, infatti, di trasformare completamente gli SMS facendoli diventare messaggi multimediali di nuova generazione. Questa nuova possibilità vuole di certo mettersi in competizione con il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato, Whatsapp.

Rivoluzione in casa Google

Google vuole continuamente stupire i suoi utenti proponendo soluzioni sempre nuove che possano continuamente invogliare e incuriosire. Uno dei temi cruciali già affrontati da Google è la messaggistica istantanea, per cui è stato creato Messenger. Tuttavia, questa tipologia di messaggistica, è molto simile a quelle già presenti ed è solamente una ennesima versione delle stesse.

Quello che Google ha voluto fare è creare un nuovo protocollo completamente da zero per convertire gli SMS già esistenti in messaggi multimediali. Questo è sostanzialmente molto diverso rispetto a tutto ciò che esiste oggi in circolazione perché è una rivisitazione del passato, trasportato al giorno d’oggi grazie all’evoluzione tecnologica.

Gli SMS 2.0

Rich Communication Services (Rcs) è il nome del nuovo protocollo comunicativo creato da Google proprio per convertire i messaggi SMS. Per ora è un progetto sperimentale che deve ancora essere validato correttamente ma il sogno, nei creatori di questo protocollo, esiste già questa possibilità. Possibilità che, se funzionasse correttamente, sarebbe destinata a rivoluzionare il mondo della messaggistica.

Lo scopo è quello di convertire completamente i vecchi SMS tramite i nuovi sistemi con un metodo di comunicazione all’avanguardia. Questo è già stato fatto in Inghilterra e in Francia con la collaborazione di compagnie telefoniche n grado di supportare gli SMS 2.0. Questo servizio, però, dovrebbe anche espandersi nel resto d’Europa con il nome Chat.

Il vero scopo di questa operazione tecnologica all’avanguardia è quello di scalfire il dominio incontrastato di Whatsapp. Dominio che, nonostante gli sforzi di moltissime applicazioni analoghe, non è mai stato scalfito. Gli utenti hanno sempre rinnovato e mantenuto la fiducia completa nei confronti di questa applicazione che trovano sempre più utile e migliore rispetto alle varie proposte.

L’operazione di Google punta moltissimo anche sulla nostalgia degli utenti. Trasformare i vecchi SMS in SMS 2.0 e fare leva sui sentimenti, potrebbe essere davvero rimodernando ciò che già esiste. Al momento nessuno è stato in grado di fare un’operazione vincente di questo tipo e quindi Google cerca di sfruttare questo cono d’ombra rimasto.

L’efficacia di questa operazione e soprattutto la riuscita non è certa. Molto dipende anche dal supporto delle compagnie telefoniche che dovranno adeguarsi. La strada è di certo tracciata e la volontà di Google di strappare consensi e utenti a Whatsapp è ferrea. Tutto è ancora da vedere e non resta che attendere gli sviluppi di questa grande operazione che mischia innovazione tecnologica e nostalgia che gli utenti attendono con ansia.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]