La Stevia è una pianta da cui si estrae un dolcificante naturale usato sin dal XVI secolo per dolcificare le bevande e per preparare il thè.

La pianta è originaria del Paraguay e del Brasile, ma viene coltivata anche in Giappone e in Cina.

La Stevia è utilizzata come dolcificante e integratore a base di erbe ed è un’alternativa salutare allo zucchero bianco o a quello di canna che viene aggiunto in molte bevande.

La FDA (Food and Drug Administration) statunitense ha vietato la commercializzazione della stevia come additivo alimentare nel 1987.

Tuttavia, la stevia ha riacquistato il suo status di ingrediente dietetico dolce e sostenibile nel 1995.

Da allora, il dolcificante è divenuto sempre più popolare ed apprezzato dalle case farmaceutiche e alimentari.

Non a caso, la stevia è uno degli ingredienti naturali contenuto nella composizione di MultiSlim, un rivoluzionario integratore naturale che ha la funzione di ridurre l’appetito, rimuovere il grasso, far perdere peso, stimolare il metabolismo, eliminare le tossine ed i liquidi in eccesso.

Scopriamo quali sono i benefici per la salute e gli effetti collaterali della stevia.

Stevia: quali sono i benefici per la salute?

La stevia è una valida alternativa al saccarosio o allo zucchero da tavola ed il suo utilizzo come dolcificante comporta notevoli benefici per la salute.

La stevia è considerata “non calorica”, ovvero contiene meno di 5 grammi di carboidrati ed è sicuramente meno calorifica del saccarosio.

Il gusto dolce della stevia è conferito dalla presenza degli edulcoranti naturali.

Questa caratteristica fa sì che la stevia sia prediletta da tutte quelle persone che prestano massima attenzione alla linea, controllano il livello di diabete e seguono uno stile di vita sano.

Inoltre, la stevia contiene molti steroli e composti antiossidanti, incluso il kaempferol.

Gli studi hanno scoperto che il kaempferol può ridurre il rischio di cancro del pancreas del 23%.

Alcuni glicosidi contenuti nell’estratto di stevia regolarizzano la pressione sanguigna: favoriscono l’escrezione di sodio e la produzione di urina.

Uno studio del 2003 ha dimostrato che la stevia potrebbe potenzialmente aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Lo studio ha suggerito che la pianta di stevia potrebbe avere azioni cardiotoniche, le quali normalizzano la pressione sanguigna e regolarizzano il battito cardiaco.

Gli alimenti e le bevande contenenti stevia possono svolgere un ruolo importante nel ridurre le calorie da dolcificanti indesiderati nelle diete dei bambini.

Ci sono migliaia di prodotti commercializzati contenenti stevia di origine naturale: ciò consente ai bambini di consumare cibi dolci e bevande senza l’aggiunta di zucchero bianco.

Stevia: quali sono gli effetti collaterali?

L’estratto di stevia di elevata purezza è approvato dalla FDA e da altri organismi di regolamentazione.

Gli studi di sicurezza hanno validato la tesi che l’estratto di stevia sia privo di effetti collaterali.

La pianta di stevia può essere coltivata a casa e le foglie possono essere utilizzate in vari modi.

Inizialmente si pensava che la stevia costituisse un pericolo per la salute dei reni.

La ricerca attuale suggerisce che è sicuro consumare la stevia in una quantità raccomandata dalla comunità scientifica.

Anche le donne in gravidanza e i diabetici possono consumare la stevia, ma senza eccedere nei dosaggi!

Finché la stevia è altamente purificata e utilizzata con moderazione, non causerà effetti collaterali e può essere consumata senza preoccupazioni.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 1 Average: 4]