Ieri, 6 febbraio 2018, alle 21.45 dell’ora italiana, la compagnia spaziale SpaceX di Elon Musk ha effettuato il lancio di prova di un grande razzo, il Falcon Heavy. Il Falcon Heavy non è altro che il nuovo razzo più potente al mondo, che viene considerato il successore del razzo lunare Saturn C, è un razzo alto 70 metri e pesa più o meno 1,4 milioni kg a peso completo.

Questo razzo permetterebbe di ospitare un equipaggio umano ed inoltre di viaggiare verso Marte. Esso è stato appena testato , partendo da Cape Canaveral, in Florida. La storica piattaforma 39-A, la stessa utilizzata per lo Space Shuttle e le Missioni Apollo, è stata la culla del lancio del nuovo razzo. Il Falcon Heavy è partito senza esplosioni ed in seguito i tre booster, razzi, che componevano il Falcon Heavy sono stati recuperati facendoli tornare a terra per riutilizzarli.

Essi sono stati capaci insieme di creare una spinta di 2.300.000 kg forza. Quasi tutto è andato secondo i piani, nonostante la partenza in ritardo di due ore per i forti venti. Il recupero dei primi stadi del razzo è stato il punto di forza di questa impresa, poiché per la prima volta un’azienda spaziale è riuscita a farlo e in questo modo si potrà arrivare a diminuire i costi dei lanci spaziali. Con questa impresa i razzi laterali raggiungono il record di utilizzo, infatti erano già stati utilizzati una volta e forse ora potrebbero essere ancora riutilizzabili.

Ciò rende i lanci spaziali dell’azienda Space X molto più economici rispetto alle altre, infatti un lancio di Space X costa 90 milioni di dollari, mentre nelle altre società il costo si aggira sui 350 milioni. Poichè il Facol Heavy è stato ideato per trasportare un equipaggio umano, sono state già previste da SpaceX due lanci a marzo e a giugno, rendendo sempre più vicina e realizzabile l’esplorazione del pianeta Marte.