Le località con le terme sono di sicuro le più ambite per chi desidera passare qualche giorno in totale relax. Ma quali sono quelle più belle d’Italia? E come scegliere quella giusta in cui andare?

Le più belle terme italiane

Non mancano in Italia le località termali in cui andare, e tra queste, si possono citare:

  • le terme di Bormio, nel cuore della Valtellina, in provincia di Sondrio, vanta stabilimenti sia vecchi che nuovi;
  • le terme di Sirmione, nell’omonima località lombarda, presso il lago di Garda, da cui si può ammirare il Monte Bianco, è una delle mete più romantiche;
  • le terme di Abano e Montegrotto, in provincia di Padova, che comprendono diverse spa e centri wellness;
  • le terme di Saturnia, situate a pochi chilometri dal comune toscano, in provincia di Grosseto, dove ci si può immergere nelle note piccole piscine in calcare, di forma ovale;
  • lo stabilimento termale di Pescantina, in provincia di Verona, adatto per le famiglie e i bambini, e a pochi chilometri dal parco di divertimenti di Gardaland;
  • i Bagni San Filippo, in provincia di Siena, dove si può trovare il naturale monumento “Balena bianca”, che altro non è che un gigantesco monolite di calcare bianco;
  • le terme di Montecatini, Chianciano e Salsomaggiore, altre terme toscane, note per le cure idropiniche e le acque terapeutiche da bere;
  • le terme di Viterbo, tra cui vi è quella di Bullicame, la cui sorgente ha ispirato un passo della Divina Commedia di Dante Alighieri;
  • le terme di Ischia, con complessi di diverse dimensioni, e tra quelli più consigliati vi è il Parco idrotermale Negombo, che comprende quattordici piscine termali;
  • le terme delle isole Pantelleria e Vulcano, tra le migliori terme di mare, dove si possono fare trattamenti di fanghi.

Come scegliere in quali terme andare ed alcuni consigli

La scelta delle terme nelle quali recarsi è del tutto soggettiva. Non si deve valutare solo la distanza geografica, ma i vari prezzi degli stabilimenti in cui ci si reca ed il tipo di “cure termali” per cui si desidera optare. C’è anche chi si reca alle terme per problemi di salute, e quindi sia le terme che i centri in cui ci si vuole recare devono soddisfare alcuni parametri.

E’ bene anche tenere presente di cosa portare alle terme. Tra gli oggetti da non dimenticare ci sono teli, asciugami, costumi da bagno (preferibilmente più di uno), mollette o cuffie per capelli per le donne, ciabatte infradito, accappatoio, e volendo anche dispositivi per ascoltare la musica (rilassante, ovviamente) o per leggere. Tutti questi oggetti si dovrebbero portare in una borsa o in uno zaino compatti, resistenti all’acqua, e conviene anche includere tra gli oggetti un lucchetto per armadietti. Certo, anche qui la scelta di ciò che occorre portare alle terme, dipende dalle strutture, che possono comunque fornire il necessario perché incluso nel servizio.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]