L’Italia si conferma ancora una volta come uno degli stati con il piú apprezzato patrimonio artistico e culturale del mondo.

Se questa non è una novitá, di certo, è una novitá la mostra di due giorni che è stata dedicata alla cittá di Venezia a New York.
La cittá lagunare è stata un’ospite celebrata e tanto voluta dagli organizzatori della mostra.
Non solo Venezia, ospite d’onore della serata, è stata protagonista di questo evento.
Anche la regione Veneto è stata menzionata e ha fatto da splendida cornice alla cittá lagunare italiana.

Venezia nell’immaginario americano

L’America, come il resto del mondo ha sempre guardato a Venezia come una meraviglia di ineguagliabile valore artistico e naturale.
La cittá lagunare è unica al mondo e la sua storia di repubblica marinara ha incrementato negli anni il suo  prestigio e favorito il suo sviluppo artistico.
L’America ha sempre subito un fascino particolare per Venezia e ne ha anche riprodotto una “copia” a Los Angeles, Venice.
La particolaritá di questa cittá costruita su una laguna ha contribuito ad incuriosire i visitatori di tutto il mondo che, ad oggi, visitano Venezia durante tutto il corso dell’anno.

L’immaginario collettivo di Venezia e la sua importanza storico-artistica da sempre celebrata in tutto il mondo è arrivata anche a New York.

La mostra a New York

“Land of Venice” ha presentato nel corso  di due serate nella Grande Mela tutte le bellezze della cittá italiana presentandone tutte le ricchezze.

Dal patrimonio storico-artistico a quello propriamente enogastronomico, Venezia, è stata presentata in tutta la sua totalitá.
Insieme alle bellezze artistiche di Venezia sono anche state presentate le bellezze del Veneto nella sua totalitá.
Sia da un punto di vista architettonico che enogastronomico la regione Veneto è stata presentata per quello che è, una delle bellezze mondiali con Venezia patrimonio dell’UNESCO.
La serata è stata organizzata in collaborazione tra la Casa Italiana Zerilli-Marinò e la EM Dreams Factory.
 Entrambi hanno ringraziato per la grande partecipazione e per la realizzazione di questo sogno che avevano da tempo.
Le serate tenutesi al Global Center NYU ha riscosso moltissimo successo di pubblico e questo fa ben sperare per altre collaborazioni future che possano esportare in tutto il mondo le bellezze italiane.
È probabile che le collaborazioni future siano ancora moltissime.
Da entrambe le parti si pensa ci sia l’intenzione di proseguire su questa strada e di promuovere le bellezze italiane.
Per il turismo, settore giá molto florido in Italia, è probabile e auspicabile che ci sia un aumento.