La centella asiatica (o Hydrocotyle asiatica) è una pianta che cresce in modo spontaneo, è tipica dei paesi tropicali, in particolare cresce nelle zone del Madagascar e dell’India nei pressi dei corsi d’acqua. Viene chiamata ”Erba delle Tigri” poiché la tigre, in caso di ferite, la usa per medicarsi. In questa guida focalizziamo l’attenzione sulla centella asiatica indicando le sue proprietà ed i benefici che ne derivano dall’utilizzo.

Centella asiatica: proprietà principali

Tra le proprietà principali della Centella Asiatica ricordiamo la sua capacità di apportare ottimi benefici alla circolazione sanguigna, in particolare, ai capillari sanguigni. Infatti, agisce principalmente preservando la struttura e la tonicità delle pareti dei vasi e vene grazie alla sua capacità di stimolare la sintesi di collagene da parte dei fibroblasti.

Inoltre, è molto utile in caso di ferite per velocizzarne la cicatrizzazione, è considerata poi un ottimo antinfiammatorio ed antiossidante. Svolge anche un’azione di drenante e favorisce l’espulsione di liquidi in eccesso dal nostro organismo, per questo è indicata in presenza di flebiti, ulcere, capillari rotti e edemi agli arti.

Oltre alla guarigione delle ferite, la Centella asiatica è consigliata per il trattamento di varie patologie della pelle come la lebbra, lupus, ulcere varicose, eczema, psoriasi, diarrea, febbre, amenorrea, malattie del tratto genito-urinario femminile, e anche per alleviare l’ansia e migliorare la cognizione.

In Ayurveda, la Centella è una delle principali erbe per rivitalizzare i nervi e le cellule cerebrali. I guaritori orientali la utilizzano per trattare i disturbi emotivi, come la depressione e nel trattamento della lebbra.

Un utilizzo regolare della centella asiatica apporta al nostro organismo molti benefici che ci consentono di vivere in modo migliore: è utile nei casi di cellulite e di ritenzione idrica. Indicata anche per perdita di sangue dal naso, ragadi, emorroidi e scottature sull’epidermide.

Centella asiatica: Costituenti attivi

I principali costituenti attivi primari della centella asiatica sono le saponine (chiamate anche triterpenoidi), che comprendono asiaticosidi, in cui una porzione di trisaccaride è legata all’acido asiatico agliconato, madecassoside e acido madasiatico.

Queste saponine triterpeniche e le loro sapogenine sono principalmente responsabili della guarigione delle ferite; altri componenti isolati della centella, come il brahmoside e il brahminoside, potrebbero essere responsabili del SNC e delle azioni uterelassanti, ma devono essere ancora confermati da studi clinici.

L’estratto grezzo contenente glicosidi isothankuniside e thankuniside hanno mostrato un’azione antifertilità nei topi; il centelloside e i suoi derivati ​​sono risultati efficaci nel trattamento dell’ipertensione venosa.

Inoltre, l’estratto totale contiene steroli vegetali, flavonoidi e altri componenti: tannini (20-25%), acido essenziale (0,1% con beta-chariophylen, trans-beta-pharnesen e germachrene D), fitosteroli (campesterolo, sitosterolo, stigmasterolo), mucillagini, resine, amminoacidi liberi (alanina, serina, amminobutirrato, aspartato, glutammato, lisina e treonina), flavonoidi (derivati ​​di chercetina e kempferolo), un alcaloide (idrochotina) , un componente amaro (vallerina), acidi grassi (acidi linoleico, linoleico, oleico, palmitico e acido stearico).

Come si usa la centella asiatica

I modi per usare la centella asiatica sono differenti in base al beneficio che vogliamo ottenere. Si può assumere per via orale oppure applicandola direttamente sulla zona da trattare. La troviamo in vendita sotto forma di tintura madre, crema, olio, compresse ed erba secca per preparare un infuso o una tisana.

I maggiori utilizzi della Centella asiatica

Per combattere la cellulite sono indicate 30 gocce di tintura di centella per 3 volte al giorno e concludere con un massaggio con crema a base di centella. Un infuso con 4 grammi di erba in 100 ml di acqua ci aiuta a combattere la ritenzione idrica.

Controindicazioni

L’utilizzo della centella asiatica non ha particolari controindicazioni essendo un prodotto naturale, si sconsiglia in ogni caso l’uso eccessivo, e si raccomanda di consultare il parere del medico curante per casi specifici.

Centella: Dove si compra?

La centella asiatica è in vendita in tutte le erboristerie, farmacie, parafarmacie oppure direttamente negli store online.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]