Chi ha letto i fumetti o a visto i cartoni dei Peanuts, fumetto realizzato da Charles M. Schulz, non può non conoscere Snoopy, e di sicuro il suo amico uccello, Woodstock. Ma che cosa si sa di questo piccolo uccello?

Il personaggio

L’uccellino Woodstock è apparso per la prima volta nel 1967, come spalla del celebre cane Snoopy. Questo piccolo uccelli appare un po’ maldestro, tanto che si fa scappare sempre i lombrichi sui rami, ed è l’unico, tra i personaggi principali, che non parla oppure usa le lettere dell’alfabeto, ma comunque riesce a dire Snoopy ciò che vede in volo.

Non si sa bene a che specie appartenga, ma sembra che non riesca ad innalzarsi in volo oltre le quote dei fili del telefono e si lava spesso nella ciotola del suo amico cane. Anche in inverno, rimane vicino a lui. Spesso i due giocano anche a diversi sport e sembra che il piccolo Woodstock sia bravo anche con la macchina da scrivere. Oltre a lui, si vedono anche altri uccelli suoi amici, ovvero Bill, Oliver, Conrad (questi tre appaiono spesso), Harriet, Raymond, Fred e Roy.

Altre curiosità

Non c’è molto da aggiungere sul piccolo uccello, per la verità, visto che rimane spesso in silenzio, ma è comunque una figura centrale del fumetto e dei cartoni dei Peneauts. Per quanto riguarda il suo nome, Schulz ammise, in diverse interviste, di averlo scelto proprio pensando al celebre festival.

Online si possono trovare diverse storie e curiosità su Woodstock, in particolare con il suo rapporto con il celebre bracco, come quando i due smisero di parlarsi a causa del modo di leggere Guerra e Pace di Snoopy, che ne leggeva una parola alla volta.

Chi è alla ricerca di gadget ed oggetti che lo raffigurano, può trovarne diversi, dalle magliette ai portachiavi, in cui il celebre uccelli si può trovare raffigurato o riprodotto da solo, o con il suo celebre amico.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]