Durante la pandemia, in molti hanno fatto acquisti da internet, per qualunque genere di articolo, spesa alimentare inclusa. Ma quali sono le migliori applicazioni per quest’ultima? Che vantaggi ha?

I vantaggi

Fare la spesa online ha sicuramente molti vantaggi, soprattutto se non si ha tempo di recarsi al supermercato o si è in emergenza come nel caso della pandemia. Chi vuole fare spesa per una persona anziana o che ha difficoltà ha muoversi sicuramente trova più utile ordinare su un sito o un app, a qualunque ora.

Ci sono, poi, app e siti di e-commerce dove è possibile spendere poco, comprando solo ciò che serve o ciò che è indicato nella propria lista della spesa, evitando sprechi. Se si dimentica qualcosa, visto che questi servizi sono sempre attivi, è possibile anche acquistare all’ultimo momento.

Le app più consigliate

Ordinare tramite un app aiuta sicuramente a fare una spesa più consapevole, e tra queste si possono citare:

  • Glovo, una delle applicazioni più note, che permette di ricevere la merce più diversa, e che comunica anche il nome del fattorino che porterà la spesa;
  • My Food, con la quale si può ottenere un risparmio sulla propria spesa anche del 50 %, e tramite determinati colori è contrassegnata la merce disponibile oppure no;
  • Supermercato24, a cui si può accedere tramite indirizzo e-mail o credenziali Facebook, compatibile per dispositivi iOS ed Android, la cui consegna ha un costo di 4,90 euro, ma se la spesa è al di sotto di quaranta euro, vi si aggiungono solo due euro per la spedizione;
  • Cortilia, app con cui si possono acquistare prodotti e biologici artigianali, consegnati entro un giorno e che propone 1800 prodotti diversi, da circa o più duecento produttori;
  • myCarrefour, lanciata nel 2017 dall’omonima catena di supermercati, con cui si fa la spesa e la si paga tramite dispositivo e si ritira in sacchetti con la formua drive in. Ovviamente essa segnali gli orari dei vari punti vendita e quando sono disponibili degli sconti;
  • Amazon Pantry, servizio proposto dall’omonimo colosso, che non ha una specifica app, ma di cui si può usufruire con quella di Amazon, che fa parte dell’offerta di Amazon Prime, e che permette di fare acquisti per un minimo di quindici euro;
  • EasyCoop, disponibile solo per chi si trova a Roma ed in alcune città dell’Emilia Romagna e del Veneto, e il cui addebito della spesa avviene al momento della consegna;
  • Crai Spesa Online, ed anch’essa permette di acquistare ad uno dei punti vendita presenti sul territorio, e si può scegliere tra il ritiro o la consegna a domicilio;
  • Esselunga, app dell’omonima catena, nella quale si può segnalare la fascia orario in cui effettuare la consegna;
  • Cicalia, che in Italia effettua consegne gratuite e propone vari alimenti biologici, vegani e senza glutine.
Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]