In rete come sui canali digitali, da qualche mese è disponibile il trailer della nuova serie creata da J. D. Payne e Patrick McKay, ovvero “Il signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere”. Ma qual è la trama di questa nuova serie? Quando uscirà?

La trama

Da come si può intuire anche dal titolo, questa serie basata sui romanzi di Tolkien si svolge migliaia di anni prima degli eventi narrati ne Lo hobbit e nella trilogia de Il signore degli anelli. Per la precisione, la storia è ambientata ai tempi in cui i famosi anelli del potere sono stati forgiati, nella Seconda Era della Terra di Mezzo.

Nei libri di Tolkien, questi anelli magici furono realizzati dai fabbri elfici dell’Eregion, sotto la guida di Celebrimbor, principe della stirpe elfa di Noldor, ma la spinta alla loro creazione venne data da Sauron, che all’epoca aveva ancora il suo potere completo. I tre anelli donati agli elfi, tuttavia, rimasero celati da Sauron, in seguito, ma lui diede sette anelli anche ai nani, di cui il più potente fu dato da Celebrimbor a Durin III, ed altri nove anelli furono dati ai sovrani degli uomini, che in seguito, corretti dal potere, diventarono Nazgul.

Non si sa ancora molto sulla trama vera della serie, ma sembra che essa sia ambientata ai tempi della caduta di Numenor, la grande isola a metà strada tra Valinor, la terra degli elfi, e la Terra di Mezzo, di cui il primo sovrano fu Elros, fratello di Elrond Mezzelfo, il signore di Gran Burrone, ma dopo venne governata dagli uomini, che ne causarono la rovina.

Il cast e altre curiosità

Tra i personaggi già visti nella trilogia di film (e in alcune casi entrambe le trilogie) nel cast si trovano Galadriel ed Elrond, anche se più giovani ed interpretati, rispettivamente, da Morfydd Clark e Robert Aramayo. Un personaggio apparso solo in alcuni flashback, nel primo film de Il Signore degli Anelli, e ora presente nella serie è Isildur, antenato di Aragorn, interpretato da Maxim Baldry.

Ad interpretare Celebrimbor, invece, sarà Charles Edwards, attore britannico, molto apprezzato a teatro per aver interpretato vari ruoli di Shakespeare (tanto per restare sul classico!). Un altro elfo apparso di sfuggita sempre nel primo film della trilogia tolkeniana, interpretato nella serie da Benjamin Walker, è l’elfo Gil-galad, cugino di Elrond, che nella trama dei romanzi diede di persona a Galadriel e al suo parente due degli anelli del potere, Nenya e Narya.

Seguono poi altri attori di personaggi nuovi o poco nati, ma si sa che il budget speso per questa serie ammonta a circa 465 milioni di dollari, e che conterà anche storie nuove, scritte dagli autori e non da Tolkien. Saranno presenti anche gli hobbit, o perlomeno i loro antenati, una tribù indigena amica dei nani. Anche questa serie è stata girata in Nuova Zelanda ed oltre alla prima stagione di otto puntate, sembra che ne siano in programma altre quattro. La prima stagione uscirà il 2 settembre su Amazon Prime.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]