Di impianti sportivi ne esistono davvero molti nel mondo, dedicate a differenti attività sportive. Ma quali sono quelle più note, in Italia e all’estero? Per cosa sono famosi? Chi vuole saperne di più può continuare a leggere questa pagina.

I più noti impianti sportivi in Italia

E’ bene partire dagli impianti sportivi più famosi d’Italia. Due se ne possono trovare nella capitale. Uno è il Foro Italico, inaugurato nel 1932, con il nome di Foro Mussolini, e venne ultimato solo alla fine della guerra, e può ospitare oltre le trentamila persone. Esso include lo Stadio dei Marmi, del tennis, del nuoto e quello Olimpico.

L’altro complesso da citare è il Palazzo dello Sport, situato nel quartiere romano dell’Eur, progettato da Pier Luigi Nervi. Esso ha ospitato i giochi olimpici di Roma nel 1960, ed oggi ci si possono organizzare anche convegni e concerti, oltre eventi sportivi, tra cui vari campionati.

Tra gli altri impianti sportivi italiani, in questo elenco si possono includere:

  • il Forum di Assago, comune in provincia di Milano, che ospita più di dodicimila spettatori, che possono radunarsi sia per eventi sportivi che per concerti e altri spettacoli, concerti e convegni;
  • il Palasport Olimpico, a Torino, progettato da un architetto giapponese (Arata Isozaki), venne realizzato per ospitare i giochi invernali olimpici nel 2006, durante i quali fu sede del torneo di hockey sul ghiaccio, e può ospitare fino a 14,350 persone;
  • lo Skitour Olimpia, a Belluno, uno degli impianti sciistici più noti in Italia, e tra più importanti anche a livello internazionale, che conta in tutto 81 piste da discesa, estese per 140 chilometri circa.

Le strutture sportive più famose al mondo

L’elenco delle strutture sportive a livello mondiale, anche tra le più note, è sicuramente molto lungo, ma ce ne sono alcuni che meritano di essere citate, ovvero:

  • il nuovo Wembley Stadium, a Londra, edificato nel 2007 per sostituire quello vecchio, diventato famoso dopo l’esibizione dei Queen al Live Aid del 1985, ed è lo stadio di calcio più caro al mondo, dopo lo Yankee di New York;
  • il May Day Stadium, a Pyongyang (Corea del Nord), in cui si tengono partite di calcio e gare di atletica leggera, nonché il Festival di Arirang (dei giochi che si tengono tra agosto ed ottobre, che può ospitare fino a 150,000 persone;
  • il Cape Town Stadium, situato in Sudafrica, a Città del Capo, ultimato nel 2009, è stato realizzato per la Coppa Fifa del 2010, ma oggi vi si tengono anche altre gare di sport amati dai sudafricani, nonché eventi di gala, concerti e conferenze;
  • il Mercedes Benz Stadium, ad Atlanta (Georgia), che è uno degli impianti sportivi più moderni, inaugurato nel 2007, destinato ad ospitare partite di calcio, e che si distingue da altri non solo per la sua architettura moderna, ma anche per la sua tecnologia e la sua ecosostenibilità;
  • il Melborune Cricket Ground, in Australia, che è al decimo posto tra i più grandi stadi al mondo, nonché il primo per il gioco del cricket, edificato nel 1853, dalla forma ovale e che può ospitare fino a centomila spettatori. Oltre al cricket, vi si tengono anche gare di rugby e di football, nonché concerti ed altri eventi, che ne hanno fatto un vero e proprio luogo di culto, come la visita di Giovanni Paolo II.
Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]