I succhi, le centrifughe, i sorbetti, i ghiaccioli, etc, sono di sicuro i rimedi migliori contro il caldo, che permettono di restare idratati e non solo. A seconda dei loro ingredienti, possono aiutare le difese immunitarie. Qui, in questa pagina, si possono trovare due ottime ricette.

Un tonico per il ferro

Sicuramente, in estate si ha bisogno di sali minerali e vitamine, ed il ferro è uno di questi, ma è anche il più difficile da assimilare. Per preparare un tonico (di circa 750 millilitri, ovvero tre tazze), occorrono questi ingredienti: sei rametti di menta piperita fresca, quattro cime di ortica fresca, una radice di romice fresca, una foglia di bardana fresca a pezzi, 125 millilitri di finocchiella dolce e 750 millilitri di acqua bollente.

Prepararlo non è certo difficile: si deve prendere un contenitore termico o una teiera non reattiva, bisogna mettere la menta, l’ortica, il romice e la finocchiella. Vi si versa l’acqua bollente e la si lascia in infusione, al coperto, per almeno dodici ore, che è il tempo necessario perché i minerali all’interno delle erbe vengano estratti.

Se ne filtra e se ne beve una tazza (circa 125 millilitri), due volte al giorno. Il tonico può essere riposto in un contenitore pulito, con un coperchio, e si può conservare in frigorifero per tre giorni.

Un frappè alla frutta

Non c’è di sicuro niente di meglio dei frappè, in estate. Per prepararne uno alla frutta, occorrono: mezzo chilo di frutta, congelata o fresca (ma è meglio quest’ultima, soprattutto se è di stagione), mezzo litro di succo d’arancia o di mela, appena spremuto, un limone, anch’esso appena spremuto e 175 grammi di zucchero granulato o miele liquido.

Anch’esso non è difficile da preparare: si mette nel frullatore la frutta, il succo d’arancia, quello del limone e lo zucchero, e si amalgama il tutto per dieci secondi, a velocità massima. Si versa il tutto in una vaschetta, tenendo nel congelatore per un paio d’ore, o fino a che la sua consistenza non sarà cremosa. Si gira di nuovo il composto e lo si lascia raffreddare un’altra ora, finché non sarà abbastanza solido da essere mangiato come un gelato. Nel caso che si solidifichi troppo, si può tenere in frigorifero per un po’, prima di servirlo.

Queste dosi sono per circa quattro o sei persone, e bisogna assicurarsi di togliere le parti fibrose bianche dagli agrumi, prima di spremerli per la ricetta. Oltre ai succhi di frutta indicata, se ne possono usare anche degli altri, magari che vadano bene con la frutta di stagione, e volendo si possono abbinare anche a delle verdure.

Frozen yogurt alla frutta

I frozen yogurt sono di sicuro più salutari dei gelati ed altri dessert ricchi di grassi, e sono altrettanto freschi. Per uno alla frutta, è necessario prendere: cinque etti di polpa di frutta o verdura (preferibilmente di stagione), 250 millilitri di yogurt bianco, tre cucchiai di miele liquido ed un cucchiaio di succo di limone appena spremuto.

In una vaschetta, bisogna amalgamare la frutta, lo yogurt, il miele ed il succo di limone, lasciando il tutto in congelatore per uno o due ore, fino a quando il composto diventerà cremoso. Se diventa troppo solido, si può lasciare in frigorifero per ammorbidirlo. E’ possibile aggiungervi anche un paio di cucchiai di erbe, come la menta o la melissa.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]