Per chi non lo sapesse, gli zoccoli sanitari sono le ciabatte bucherellate che aiutano a far traspirare il piede. Ma quali sono le caratteristiche di queste calzature? Chi le calza? Quanto costano?

A chi servono

Questi zoccoli, in vendita nelle farmacia e su internet, sono utilizzate principalmente da medici, infermieri, addetti alle pulizie dell’ospedale e altri lavoratori che lavorano in strutture sanitarie. Esse, infatti, sono facili da togliere e assicurano comodità a questa categoria di lavoratori, in modo da evitare stress e dolori.

Sono in particolare i fori a renderli traspiranti, in modo che il piede mantenga la temperatura giusta, e sono importanti anche per la salute dei pazienti, in quanto non solo proteggono dagli infortuni ma sono adatti anche per chi lavora in reparti con pazienti a rischio di contagio.

Le loro caratteristiche e costi

Queste calzature sanitarie hanno la caratteristica di essere:

  • resistenti e traspiranti, in quanto sono soprattutto realizzate in gomma e durano più a lungo;

  • antiscivolo;

  • lavabili, e ciò è vantaggioso in quanto è facile che si sporchino, se si lavorano in una clinica o un ospedale. Esse si possono lavare anche in lavatrice e sterilizzati in autoclave;

  • comode, in modo da evitare problemi come dolori ai muscoli e mal di schiena.

Ed è in base a queste caratteristiche appena descritte che si deve scegliere la calzatura giusta per le proprie esigenze. Tra le marche più consigliate, vi è sicuramente la Fly Flot, che vende zoccoli sanitari sia da uomo che da donna, in materiali come pelle o gomma, per un costo che può aggirarsi dai venti ai cinquanta euro.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]